I Ruggenti anni Sessanta tornano al Forte con le auto d’epoca: ecco date e programmi

Le bellissime vetture che si sfidavano. La manifestazione, ricorda una delle più celebri corse su strada del Dopoguerra che attraversava tra ali di appassionati le strade il "Granducato" negli anni dal 1949 al 1954

FORTE. Sarà una primavera all’insegna del motorismo d’epoca e di qualità quella che arriverà con l’ormai vicino 2022. Forte dei Marmi, infatti, si prepara ad accogliere per la prima volta la rievocazione della mitica "Coppa Toscana", ma già si sa, tra l’altro, che arriverà qui anche la dodicesima edizione di "Terre di Canossa" e che la precederà di qualche giorno, tra il 21 e il 24 aprile. Si tratta di due eventi che porteranno al Forte tanti vip e amanti del settore.I Ruggenti Anni 60 e le vecchie automobili che si sfidavano sulle strade della Toscana arrivano dunque al Forte, grazie alla rievocazione della "Coppa Toscana".

La manifestazione, ricorda una delle più celebri corse su strada del Dopoguerra - la Coppa della Toscana - che attraversava tra ali di appassionati le strade il "Granducato" negli anni dal 1949 al 1954. Ripresa, adesso, in anni più recenti, è invece una manifestazione turistico culturale che il Camet (Club Auto Moto d’Epoca Toscano) ha in calendario ormai da 25 anni e che porta i circa cinquanta equipaggi partecipanti su scenari sempre diversi. E quest’anno, così la Coppa Toscana arriverà a Forte dei Marmi, mentre il tema della manifestazione sarà "Versilia anni Sessanta" con eventi ed atmosfere che faranno tornare i partecipanti negli anni dei film cult come "Sapore di mare".E gli organizzatori annunciano già che sarà indimenticabile la serata di gala di sabato 23 aprile alla "Capannina di Franceschi" con musica, balli ed atmosfera anni’60 oltre a premi speciali a chi parteciperà con abbigliamento ed accessori di quel periodo.

Per la 25ma edizione, la Coppa Toscana non si limiterà a celebrare gli anni ruggenti ma accompagnerà i partecipanti che giungono da ogni parte d’Italia e dall’estero sui lungomare della Versilia, ma anche a visitare il paese di Colonnata, dove nasce il famoso lardo, e a salire sulle Apuane dove si estrae il marmo usato anche da Michelangelo.La Coppa della Toscana è stata una gara a carattere agonistico disputata sulle strade della Toscana tra il 1949 e il 1954. La prima edizione della corsa partì da Livorno il 31 luglio 1949 e vide al via ben 80 vetture Le rievocazioni inserite nel calendario Asi dal Camet, fin dal 1996, hanno riscontrato grande successo per la cura della organizzazione e la importanza delle vetture partecipanti, tanto da risultare più volte premiate dall’Asi con prestigiosi riconoscimenti come la Manovella d’Oro e i Premi Speciali ASI.

L’edizione 2022 si aprirà venerdì 22 aprile al Forte dei Marmi, mentre sabato 23 la giornata verrà dedicata alle escursioni sulle Apuane, e terminerà con la serata a tema anni’60 alla "Capannina di Franceschi". Domenica 24, invece, i partecipanti potranno scegliere se passeggiare tra le "boutiques a cielo aperto" del Mercato del Forte dei Marmi, o visitare di Pietrasanta.E la "Coppa Toscana" 2022 terminerà con il pranzo in uno storico stabilimento balneare di Marina di Pietrasanta, dove avverranno le premiazioni ed i saluti.Per gli appassionati della regolarità non mancheranno le prove di abilità a cronometro valide per la classifica e durante la manifestazione scatteranno i pressostati anche per il Trofeo "Alessandro Ercoli".Quest’ultima manifestazione, giunta alla sedicesima edizione, rende onore ad uno dei pionieri del motorismo storico italiano e grande appassionato delle vetture prodotte dal costruttore fiorentino Pasquino Ermini che rivaleggiarono con Ferrari e Maserati negli anni del Dopoguerra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA