Stasera inizia la caccia alla Coppa Italia con Lodi-Bassano e Valdagno-Follonica

Il Forte dei Marmi scenderà in campo domani contro il Trissino. Le vincenti accedono alla final four di fine aprile 

Gabriele Buffoni

Forte dei Marmi. Due giorni, otto squadre e una prima, decisiva fetta degli obiettivi stagionali in palio. Prende il via oggi la Coppa Italia di serie A1 di hockey su pista in un formato del tutto nuovo - con i quarti di finale che si giocheranno tra oggi e domani, scorporati dal resto della Final Four (ridotta a semifinali e finalissima) in programma in unica sede nei giorni 24-25 aprile - che non può non rimandare dolorosamente i ricordi indietro di un anno, a quando nel marzo 2020 proprio la sfida per la coccarda tricolore fu il primo grande evento hockeistico a essere cancellato a causa della pandemia (dovendosi svolgere a Lodi, in quel momento epicentro dell'emergenza in Italia, poco dopo quello che fu invece l'inizio del lockdown).


Per le otto squadre in lizza per la Coppa - in ordine di griglia: Lodi, Forte dei Marmi, Valdagno, Sarzana, Montebello, Follonica, Trissino e Bassano - quelle di questo weekend saranno sfide fondamentali: nonostante l'abolizione della Final Eight infatti i quarti di finale non si giocheranno in doppio turno ma in gara singola, da svolgersi sulla pista di casa delle quattro compagini che meglio si sono classificate al termine del girone di andata del campionato. Per accedere quindi alla successiva Final Four non ci sarà altra via se non quella della vittoria: chi perderà dovrà rinunciare alla corsa per la Coppa Italia, fallendo un obiettivo che tutte e otto le squadre qualificate (tranne forse la sorpresa Montebello, che però ha maturato consapevolezza nel corso del campionato) hanno messo nel mirino fin dagli albori di questa stagione. Ciò che salta all'occhio infatti, anche solo guardando la griglia di questi quarti, è che non esistono squadre "cuscinetto": il sostanziale equilibrio che si respira in campionato si riflette a maggior ragione in questo gruppo di otto contendenti di altissimo livello.

A rompere il ghiaccio (stasera alle 19) sarà la sfida dal sapore marcatamente versiliese tra due grandi ex allenatori fortemarmini: ad affrontarsi saranno il Lodi di Pierluigi Bresciani e il Bassano di Roberto Crudeli. Una sfida determinante anche per la Fisr, in quanto in caso di vittoria lodigiana sarà praticamente scontata l'attribuzione della sede per la Final Four al PalaCastellotti di Lodi mentre, in caso contrario, in ordine di classifica spetterebbe a Forte dei Marmi. Alle 21 poi spazio ad un altra attesissima sfida: Valdagno-Follonica, due squadre che anche in campionato hanno fatto scintille terminano poche settimane fa l'ultimo scontro diretto sul risultato di 4-4.

Domani toccherà poi al Sarzana del neo ct della Nazionale Alessandro Bertolucci scendere in pista (alle 17) contro il Montebello mentre a chiudere questa intensa due giorni di Coppa sarà il Forte dei Marmi che alle 19 al palasport di Vittoria Apuana ospiterà la corazzata Trissino in una sfida che sarebbe stata degna addirittura di una finalissima. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA