Forte, occhio al baby Monza «Guai a sottovalutare la gara»

Mister Orlandi sprona i suoi: «Sono giovani, ma non hanno nulla da perdere» Torna Xavi Rubio disponibile dal primo minuto, ma non ci sarà Leo Bertozzi

Gabriele Buffoni

Forte dei Marmi. Non un ostacolo insormontabile, ma neppure un avversario da prendere alla leggera. Il Forte dei Marmi è chiamato alla prova del nove stasera contro il Monza sulla pista del palasport di Biassono (ore 20.45) nella prima sfida in trasferta (la prossima contro la corazzata Valdagno) dove i rossoblù dovranno dimostrare la propria forza lontano dalle mura amiche.


Il mister fortemarmino Alberto Orlandi in settimana è stato chiaro con i suoi giocatori. «A Monza serve un risultato positivo sotto ogni punto di vista - dichiara il tecnico - in trasferta non abbiamo ancora dato prova di essere capaci di fare risultati davvero concreti e positivi, ne è la prova la vittoria gettata via a Montebello. Alla squadra da stasera chiedo questo passo in più, fondamentale se vogliamo riacciuffare il Lodi in vetta alla classifica e anche in ottica playoff. Non mi aspetto che sia semplice: affrontiamo una squadra che è sì la più giovane del campionato, e che dunque può anche peccare d'inesperienza, ma hanno comunque dei ragazzi molto interessanti e la scorsa settimana sono stati anche in grado di fermare sul pari (2-2) il Valdagno. Contro di noi avranno ben poco da perdere e tutto da dimostrare, per questo - conclude Orlandi - voglio concretezza e cinismo da parte dei miei giocatori: limitiamo i rischi inutili e cerchiamo di spingere il più possibile in attacco in modo da chiudere la partita non appena ne avremo l'occasione».

Fondamentale evitare «gli errori commessi contro il Follonica - spiega Orlandi - nel derby abbiamo permesso ai nostri avversari di condurre la partita a causa di tante disattenzioni e leggerezze che dobbiamo imparare ad evitare: una squadra come la nostra non può permetterselo. In settimana ci siamo riguardati a lungo i video: per la classifica sarà stata una vittoria, ma vincere allo scadere per me è alla stregua di un pareggio e come tale va preso ad esempio per migliorarsi».

Con il rientro di Xavi Rubio - non ancora al top della forma, sebbene sia stato già protagonista contro il Follonica (con due reti a segno) - la squadra pare però aver ritrovato il suo equilibrio. Stasera a Monza lo spagnolo sarà nuovamente a disposizione dal primo minuto, mentre non sarà della trasferta (la cui diretta verrà trasmessa anche sulla pagina Facebook ufficiale del Monza) il secondo portiere Leonardo Bertozzi, rimasto a casa malato (il ragazzo è comunque negativo al Covid-19): al suo posto sarà convocato il giovane Mattia Taiti, selezionato dalla squadra di A2. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA