Coppa Italia, ecco i possibili accoppiamenti

In attesa dell’ultimo turno di recupero dell’andata (il 27 gennaio) si delinea la classifica che servirà a definire la griglia

Viareggio. Con le partite di mercoledì la classifica della serie A1 di hockey su pista si è rimodellata: una nuova capolista, nuovi equilibri in vetta, le prospettive – già da questo weekend, quando si tornerà in pista – di una lotta serrata e senza esclusione di colpi per la conquista di un primato tornato in bilico.

Il recupero della settima giornata di campionato però è stato fondamentale anche per un altro motivo: ha iniziato a disegnare quella che potrebbe essere la griglia per la qualificazione alla Coppa Italia. Con ancora l'ottava giornata da recuperare (il 27 gennaio), la speciale classifica che dirà le otto squadre che comporranno gli incroci della Final Eight per la coccarda tricolore non terrà di conto dei risultati di sabato scorso (quando si è giocato il primo turno del girone di ritorno) ma solo delle sfide che andranno a comporre la prima fase della regular season.


Cosa cambia dunque nei piani alti della classifica? La differenza fondamentale riguarda proprio il Forte dei Marmi: con il Lodi in ogni caso detentore del primato (a quota 30 punti), senza la vittoria contro il Sarzana, i rossoblù tornerebbero infatti a sfilare al quarto posto ad una lunghezza di distanza dai liguri, terzi a quota 28 punti alla pari del Valdagno (contro cui disputeranno lo scontro diretto nel recupero del 27 gennaio).

Questo sarà sicuramente il quartetto di squadre che comporranno la "parte nobile" della griglia: in questa speciale classifica infatti tra il Forte dei Marmi e la coppia Trissino-Montebello (appaiati a 21 punti) ci sarebbero ben sei lunghezze di distacco: uno strappo troppo grande per essere recuperato in una sola partita. Se quindi il gruppo di testa potrebbe finire nuovamente stravolto dopo l'ultima gara a disposizione – possibile, con quattro squadre in soli tre punti: anche il Forte può continuare a sperare nel primo posto sebbene con speranze minime, dato che servirebbe sia un pareggio tra Sarzana e Valdagno che la sconfitta del Lodi contro il Monza – anche la seconda parte della griglia resta in bilico. Non solo Trissino e Montebello infatti sono a pari punti, ma anche Follonica e Bassano si trovano in ottica Coppa Italia entrambe a quota 18 punti.

Vane invece le speranze del Sandrigo, nono nella graduatoria per la Final Eight: sebbene a soli 3 punti da maremmani e bassanesi, la squadra vicentina ha perso nel girone di andata contro entrambe le compagini e quindi, anche nell'eventualità che riuscisse a riacciffarle, non potrebbe finire nel gruppo delle prime otto squadre che potranno gareggiare per la coccarda tricolore. —

G.B.
© RIPRODUZIONE RISERVATA