Il primo giorno del Real Forte è già ricco di colpi di scena

Alla vigilia del raduno la società silura Marco Tosi e chiama Christian Amoroso Il presidente Mussi: «Nessun caos, ma il tecnico aveva troppe pretese»