Al Comunale arrivano gli ex Masi e Benedetti ma non ci sarà spazio per la nostalgia