Marco Sodini, l’allenatore filosofo che fa innamorare la A di basket

È viareggino, cita Dante ed Einstein ed è sulla prestigiosa panchina di Cantù con cui sta meravigliando «Nessuno pensava che ci potessimo salvare, per ora siamo nei playoff. Ma non ci sentiamo fenomeni»