Il mito Cunegatti tira le orecchie al Cgc

«Contro questo Valdagno non puoi mollare neanche un secondo»