Contenuto riservato agli abbonati

Quindici posti nelle strutture del My Maitò e quattro al grand hotel Principe di Piemonte

Tra Viareggio e Forte dei Marmi servono chef de rang, camerieri di sala, cassieri, pizzaioli e addetti alle pulizie

VIAREGGIO. L’estate è ormai alle porte e, con la stagione praticamente già avviata per quello che riguarda hotel e stabilimenti balneari, si cercano ancora gli ultimi, importanti innesti per completare gli organici nelle varie strutture della riviera. Tra queste anche due nomi che in Versilia rivestono ruoli di primaria importanza nel panorama dell’accoglienza, della ristorazione e della balneazione di lusso e che fanno capo ad una stessa proprietà: il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio e le strutture del gruppo My Maitò che conta ad oggi lo storico ristorante “Maitò dal 1960” di Forte dei Marmi, il Maitò Beach Club (con relativo ristorante, sempre a Forte e sorto sulle ceneri dei bagni Maitò e Orsa Maggiore), il ristorante “Maitò Viareggio” sorto sulla terrazza panoramica del Principe di Piemonte e ha in progetto di realizzare il Maitò Art Hotel al posto dell’ex Hotel Giada di Forte dei Marmi (dove attualmente sono ancora in corso i lavori necessari per il completamento dell’opera, che ad oggi non ha ancora tempistiche accertate). Un vero e proprio colosso che vede come principale protagonista la società Savogno Investments, realtà che fa parte del gruppo italo-austriaco Gb Invest in cui spicca (tra gli altri soci) la famiglia pistoiese Nesti.

In tutto sono circa una ventina le figure ricercate dal gruppo imprenditoriale che negli ultimi due anni e mezzo ha investito – e molto – in Versilia e non sembra ancora deciso a fermarsi nel progettare nuovi e futuri spunti di crescita nel settore turistico e della ristorazione.


Per quanto riguarda il grand hotel Principe di Piemonte (in particolare per il ristorante due stelle Michelin “Il piccolo Principe”) e il ristorante Maitò Viareggio sono disponibili in tutto quattro posti, tutti riservati a chef de rang: si tratta di figure di riferimento particolarmente importanti, che hanno la responsabilità del servizio in sala. Camerieri professionisti dunque, in grado di seguire tutte le fasi del servizio, e per i quali sono richiesti almeno due anni di esperienza nella ristorazione di lusso e una conoscenza fluente della lingua inglese oltre che ottime capacità relazionali, cura dei dettagli e capacità di reggere alti standard di servizio.

Per le strutture fortemarmine del gruppo My Maitò (dopo le due giornate dedicate ai colloqui organizzate lo scorso novembre e a gennaio) sono invece ancora disponibili una quindicina di posti per l’estate. Ma in questo caso le posizioni aperte sono diversificate: si va dagli chef de rang ai commis di sala (camerieri di minore esperienza e addetti a portare ai tavoli le domande), quindi cassieri, chef capi-partita, pizzaioli e anche addetti alle pulizie. Queste figure sono ricercate in particolare per il ristorante del Maitò Beach Club (che ha già aperto i battenti per quanto riguarda la sezione stabilimento balneare, mentre la parte dedicata alla ristorazione aprirà le porte giovedì a pranzo) e per il ristorante “Maitò dal 1960”. Anche in questo caso i requisiti richiesti mirano alla selezione di personale esperto (soprattutto per i cuochi capi-partita e per gli chef de rang), motivato, affidabile e dinamico, predisposto al lavoro di gruppo e capace di gestire lo stress da grandi numeri (soprattutto in vista dei mesi clou della stagione). Per i ruoli a contatto con il pubblico è inoltre ritenuta preferenziale in sede di colloquio una buona conoscenza della lingua inglese.

Per tutte queste figure (sia nelle strutture di Forte che in quelle di Viareggio) il contratto previsto è di durata stagionale.

Ecco come presentare la propria candidatura

Sono una ventina i posti di lavoro disponibili con contratto stagionale (fino a settembre compreso) nelle strutture del gruppo My Maitò a Forte dei Marmi e a Viareggio e al grand hotel Principe di Piemonte di Viareggio. Ricercato personale sia di sala che di cucina con esperienza nel settore della ristorazione e accoglienza di lusso. Per le figure ricercate dal Principe di Piemonte inviare curriculum a risorseumane@principedipiemonte.com mentre per le posizioni aperte dal gruppo My Maitò a risorseumane@mymaito.com.

Qui altre offerte in toscana

© RIPRODUZIONE RISERVATA