Prima discesa dei contagi Covid in Versilia: non accadeva da quasi tre mesi

Stabili i ricoveri all'ospedale Versilia, boom di guariti. Ma nelle scuole i nuovi casi continuano a crescere

VIAREGGIO. I contagi Covid tornano a scendere in Versilia dopo circa tre mesi di risalita continua. Nella settimana dal 18 al 24 gennaio, infatti, ci sono stati 2.938 nuovi casi di positività al virus: la settimana precedente erano stati 3.040. Il calo è lieve, 3 per cento, ma comunque apprezzabile.La notizia c’è tutta: la quarta ondata della pandemia, che da novembre sta attraversando il nostro Paese, sembra stia dando segnali di rallentamento. Questo il dettaglio dei contagi per territorio comunale: Camaiore 582, Forte dei Marmi 105, Massarosa 461, Pietrasanta 332, Seravezza 245, Stazzema 48, Viareggio 1.165.

Stabili i ricoveri Covid all’ospedale Versilia. E anche questo è un dato più importante di quanto non si creda. Significa che il numero di pazienti che hanno bisogno di essere trattati in reparto (le cosiddette ospedalizzazioni) ha raggiunto il picco, nonostante un’ondata di contagi che in Versilia ha raggiunto vette di oltre 500 casi al giorno. A questo punto, con i contagi in diminuzione, il Versilia dovrebbe cominciare a vedere nei prossimi giorni un allenamento della pressione sui reparti. Che è stata, bisogna dirlo, inferiore rispetto ai momenti peggiori della pandemia, quando i ricoverati col Covid sono arrivati fino a 120. Al momento i pazienti nei reparti Covid oscillano sui 60, di cui 8 in terapia intensiva. È giusto ribadire che numeri del genere sono stati possibili solo grazie a una campagna di vaccinazione capillare. Che sul territorio versiliese ha portato a somministrare 122.747 prime dosi, 110.786 seconde dosi e 77.638 terze dosi. La percentuale di copertura vaccinale - con almeno una dose - della popolazione versiliese sopra i 5 anni è dell’88 per cento. Le vaccinazioni anti-Covid tra i bambini procedono, con 720 dosi somministrate nell’ultima settimana.Il vaccino ai più piccoli è l’altra tappa fondamentale di una battaglia che sembra potersi risolvere, però è ancora lunga e difficile. A scuola i casi aumentano ancora ed è l’unico dato in controtendenza: nel giro di una settimana i contagi nelle classi versiliesi sono cresciuti del 19 per cento. Con ulteriore incremento delle quarantene per bambini, ragazzi e insegnanti. La difficoltà nella gestione delle quarantene e delle positività continua a ostacolare la didattica, in presenza o a distanza. Il Governo aveva annunciato modifiche, ora naturalmente in sospeso a causa dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica. In tutto questo va sottolineato il dato delle guarigioni: nell’ultima settimana i versiliesi che hanno superato il Covid sono stati 3.694, con un incremento dell’8 per cento rispetto alla settimana precedente. Avanti di questo passo, tra vaccinati e guariti si avrà un livello di immunizzazione sufficiente a farci stare un po’ più tranquilli. © RIPRODUZIONE RISERVATA