Contenuto riservato agli abbonati

Turismo, in Versilia 25 posti di lavoro nel gruppo My Maitò: «Ecco quali figure stiamo cercando»

Un momento della selezione del gruppo My Maitò avvenuta la scorso novembre Foto paglianti

Obiettivo reclutare personale da impiegare in bar, ristorante e stabilimento balneare. La data dei colloqui

FORTE DEI MARMI. Una nuova giornata di casting per reclutare personale. Il gruppo My Maitò raddoppia e – reduce dal proficuo recruiting day dello scorso novembre – ha deciso di indire un nuovo appuntamento dedicato alla ricerca di persone da assumere all’interno di una delle proprie strutture di Forte dei Marmi. Anche con effetto immediato. La data da cerchiare in rosso è il 25 gennaio: i colloqui si svolgeranno dalle 10 alle 15 al ristorante “Maitò”, in via Arenile 28 a Forte dei Marmi, e non sarà necessario effettuare alcuna pre-iscrizione. Per candidarsi basterà presentarsi con il proprio curriculum alla mano. D’altra parte che il gruppo – nato nel 2019 e con a capo l’imprenditore pistoiese Lorenzo Nesti – sia intenzionato a investire (e senza badare a spese) sul territorio lo dimostrano anche gli acquisti eccellenti conclusi nell’arco di pochi anni: lo storico ristorante “Maitò dal 1960” di Forte è stato solo il punto di partenza a cui poi si è allacciato il Maitò Beach Club (stabilimento all’insegna del lusso, che ha unito nei fatti i vecchi bagni “Maitò” e “Orsa Maggiore” e che vanta oggi una disponibilità di ben 63 tende, due bar e un ristorante) e l’ex Hotel Giada (a cui attualmente sono ancora in corso i lavori di rifacimento per trasformare la vecchia struttura nel nuovo Maitò Art Hotel: opera che potrebbe vedere la luce nel 2023).

Non solo: il gruppo è attualmente titolare anche del grand hotel Principe di Piemonte a Viareggio. «Il primo recruiting day di novembre ha prodotto ottimi risultati – commenta Hanina Bensellam, dirigente responsabile di My Maitò – da quella giornata oltre una decina di persone sono già entrate a far parte dei nostri organici operativi tra il ristorante Maitò e il Maitò Beach. Tra i tanti candidati però non tutti rispecchiavano gli standard per essere assunti – ammette – anche per questo abbiamo deciso di ripetere l’esperimento e aprire una nuova giornata per i casting».

I posti disponibili non sono pochi. «Cerchiamo 20-25 persone da inserire, alcune anche fin da subito, nelle nostre strutture – spiega Bensellam – su questa nuova data del 25 gennaio puntiamo molto per riuscire a completare l’organico di base. Se poi in futuro, con l’avvicinarsi della bella stagione, si renderanno disponibili nuove posizioni saremo pronti ad aprire nuovamente le porte ad una terza manche di reclutamento».

I contratti offerti sono perlopiù stagionali («si parla di stagione lunga – spiega la responsabile – da Pasqua fino alla metà di ottobre) per le posizioni riguardanti lo stabilimento balneare. Assunzioni in tempi decisamente più brevi invece per quelle figure mirate a completare gli organici del ristorante. Tanti le posizioni aperte e ancora ricercate dal gruppo My Maitò.

Si va dal cuoco-capopartita al commis di cucina e di pasticceria, poi pizzaioli, chef de rang, commis di sala e di bar, hostess di sala e apprendisti sia di sala che di cucina (anche alla prima esperienza lavorativa o appena diplomati). Oltre a queste figure, nel reparto ristorazione è possibile candidarsi anche come sommelier. «Abbiamo bisogno di figure che si occupino della nostra ampia cantina – spiega Bensellam – per questo richiediamo esperienza pluriennale nella mansione e una conoscenza approfondita dei vini». Ricercati anche bagnini per lo stabilimento balneare e addetti alle pulizie. Tra i requisiti, sono ricercate persone esperte, motivate, affidabili e dinamiche, predisposte al lavoro di gruppo e capaci di gestire lo stress da grandi numeri soprattutto nei festivi e nei week-end. Infine, per i ruoli a contatto con il pubblico, è requisito preferenziale una buona conoscenza della lingua inglese.

RIPRODUZIONE RISERVATA