Covid, i ricoverati all'ospedale Versilia salgono a 46: otto sono in condizion gravi

Nel frattempo il sindacato Fials proclama lo stato di agitazione per l’intera Asl nordovest e di conseguenza anche per l’ospedale Versilia. Nel mirino torna la questione delle assunzioni

VIAREGGIO. Il numero dei nuovi contagiati è in calo in Versilia secondo i dati forniti dalla Regione. Ma non è chiaro quanto questo dato possa essere affidabile: si ipotizzano ritardi di giorni nell’elaborazione dei tamponi, il che fa presupporre possibili nuovi picchi nelle prossime ore. Al momento non ci sono, infatti, indicazioni che la doppia variante in azione (Delta e Omicron) stia intraprendendo la curva discendente. A metà mese, se non a fine gennaio, dovrebbe esserci il culmine della quarta ondata.

Comunque sia, il numero dei casi di positività al Covid in Versilia relativi al 9 gennaio è di 229. Questa la situazione comune per comune: Viareggio 101, Seravezza 21, Camaiore 44, Forte dei Marmi 4, Massarosa 29, Pietrasanta 30. Complessa la situazione dell’ospedale Versilia: sono 46 i ricoverati nei reparti Covid, di cui otto in terapia intensiva. In aumento di uno rispetto al giorno precedente. Va detto che in ospedale ci sono persone positive al Covid che hanno bisogno di assistenza non legata all’evoluzione della malattia: uno dei casi classici è l’anziano che si frattura il femore e risulta positivo al virus, ma non ha complicanze respiratorie. Resta il fatto che sono pazienti da monitorare come gli altri,


Nel frattempo il sindacato Fials proclama lo stato di agitazione per l’intera Asl nordovest e di conseguenza anche per l’ospedale Versilia. Nel mirino torna la questione delle assunzioni, che il Fials chiede di far ripartire in maniera immediata. Secondo il Fials, al Versilia c’è una carenza di un centinaio di professionisti, tra medici, infermieri, operatori sociosanitari e tecnici (in particolare di radiologia). A queste carenze si sommano le difficoltà attuali, legate all’assenza del personale risultato positivo al Covid. Vengono richieste procedure rapide, con assunzioni anche di interinali, per intervenire subito in una situazione che viene definita esplosiva. Il Fials ha denunciato blocchi delle ferie e problemi anche nei riposi, con difficoltà nella composizione dei turni se non rivolgendosi a personale già presente. Sull’argomento si è espresso con fermezza anche il sindacato Uil.

Il Covid, intanto, fa una nuova vittima al Versilia: il virus si è portato via nel giorno del suo 96° compleanno Roberto Torriani. Ricoverato al Versilia, Torriani era di Migliano, frazione nel comune di Fosciandora in Lucchesia, dove domani alle 15 a cura delle onoranze funebri Ferrante è fissato il funerale. La salma al termine della funzione religiosa verrà tumulata nel cimitero. Torriani lascia un figlio.

(Ha collaborato Roy Lepore)

© RIPRODUZIONE RISERVATA