Obbligo di mascherina all’aperto a Viareggio, ecco cosa hanno deciso gli altri sindaci della Versilia

I primi cittadini tengono monitorati i dati del contagio. L’ordinanza per Passeggiata e l’area del mercato entra in vigore da sabato 4 dicembre

VIAREGGIO. I sindaci dei comuni della Versilia si sono confrontati on line, nella mttinata di martedì 31 novembre, sul tema “mascherina sì-mascherina no” all’aperto nel periodo delle festività natalizie. L’esito è stato che, per il momento, l’unica amministrazione comunale ad aver emanato un’ordinanza specifica per l’utilizzo della mascherina in alcune strade cittadina è quella di Viareggio, sindaco Giorgio Del Ghingaro.

Al sindaco di Pietrasanta, Alberto Giovanetti, che già domenica aveva spiegato al Tirreno di non aver intenzione di procedere con una ordinanza «visto che già i cittadini se c’è affollamento indossano la mascherina anche all’esterno delle attività», si aggiungono le scelte dei primi cittadini di Camaiore (Alessandro Del Dotto) e Massarosa (Simona Barsotti) i quali hanno deciso di seguire con attenzione l’andamento dei contagi nei prossimi giorni, verificando via via se vi debba essere o meno l’adozione di provvedimenti a livello locale o se è sufficiente la normativa nazionale.


Il sindaco di Viareggio ha spiegato ai colleghi di aver scelto alla fine di procedere con una ordinanza per lacune strade, dopo aver annunciato domenica, attraverso un post sulla propria pagina Facebook, «a Viareggio mascherine anche all’esterno fino all’Epifania».

L’obbligo scatta da sabato 4 dicembre, prevede sanzioni per chi lo contravviene, da un minimo di 400 euro a un massimo di tremila, e dispone che la mascherina debba essere indossata anche all’aperto nelle strade così indicate: Passeggiata (viale Margherita-viale Marconi); via Garibaldi; piazza Cavour; via Fratti (da via Garibaldi a via Vespucci); via Battisti (da via Garibaldi a via Mazzini); via San Martino (da via Fratti a via Battisti); via Verdi (da via Fratti a via Battisti); via Zanardelli (da via Fratti a via Battisti). Strade considerate quelle del commercio e dei relativi possibili assembramenti, scenario che fa commentare un bel «magari così fosse» ai commercianti.

Nella seduta del consiglio comunale di lunedì pomeriggio, annunciando l’ordinanza appena firmata, il sindaco Del Ghingaro ha rassicurato che i cittadini non troveranno la polizia municipale dietro l’angolo nello svoltare da una strada in cui vale l’ordinanza stessa a una in cui non vale. Pur invitando tutti al massimo rispetto di quanto disposto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA