Contenuto riservato agli abbonati

A Viareggio obbligo di mascherina all’aperto. Ecco dove va indossata e da quando

in Passeggiata obbligo di mascherina dal 4 dicembre

Il sindaco Del Ghingaro ha firmato l'ordinanza annunciata su Facebook domencia 28 novembre. I divieti saranno in vigore dal 4 dicembre fino all'Epifania

VIAREGGIO. Obbligo di mascherine indossate all’aperto, in alcune strade della città, dal 4 dicembre e fino al 6 gennaio. Così l’ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Del Ghingaro (i colleghi della Versilia si confrontano oggi, tranne per Pietrasanta che al momento ha deciso di non adottare un provvedimento analogo) e annunciata nel consiglio comunale che si è tenuto ieri pomeriggio. «La mascherina andrà sempre portata con sé», così la nota diffusa dall’amministrazione comunale, «così come da ordinanza del ministero della Salute (22 giugno 2021) e andrà indossata sempre in alcune zone bene definite». Che la nota del Comune così elenca: «In Passeggiata, in via Garibaldi, in piazza Cavour e vie limitrofe, quindi in via Fratti e in via Battisti, via San Martino e via Verdi» e nei tratti di «collegamento da via Fratti a via Battisti».

Un provvedimento cui si è arrivati, continua la nota, «considerato che in occasione delle prossime festività natalizie si registrerà in Viareggio, per la sua importanza turistica, sociale, culturale soprattutto in Passeggiata e in zona Mercato, un intenso afflusso di pubblico con possibilità di transiti ravvicinati e costanti di numerose persone». Persone che, così si legge ancora nel comunicato, «potrebbero venire tra loro in contatto con difficoltà a garantire il distanziamento interpersonale». Annunciando l’ordinanza nel corso della seduta del consiglio comunale, Del Ghingaro ha spiegato di essere arrivato alla decisione che ha portato al provvedimento «fatte tutta una serie di valutazione e confrontandomi con i responsabili della sanità pubblica».


Per chi viola l’ordinanza sono previste sanzioni, così stabilite: «Da un minimo di 400 euro a un massimo di tremila». Ma, così ha voluto rassicurare Del Ghingaro, «ci sarà una certa elasticità. Non è che appena girato l’angolo da una strada all’altra scatterà la multa». Va detto, dato che è elemento sotto gli occhi di tutti, che in coda, fuori da negozi o da supermercati che iniziano a essere particolarmente affollati, i viareggini non hanno mai smesso di indossare la mascherina protettiva, così come da normativa nazionale. E continueranno a farlo.
All’annuncio del provvedimento, il presidente di Confcommercio Viareggio, Piero Bertolani, ha invitato alla cautela nel sanzionare soprattutto chi non è viareggino e in città arriva per pranzo, cena o per fare acquisti, visto il periodo pre natalizio: «Dato che non sarà certo possibile posizionare apposita cartellonistica in giro per la città», puntualizza Bertolani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA