Pietrasanta in lutto, addio a “Vittò” Lorenzoni: «Era il re dei commercianti»

Il suo casolare è stato punto di riferimento per la vendita di frutta e verdura Lascia moglie e tre figlie, il funerale nella chiesa del Santissimo Sacramento

PIETRASANTA. Addio a Vittorio Lorenzoni, noto commerciante di Pietrasanta. È scomparso l’altra sera e la sua morte improvvisa lascia nel dolore profondo famiglia e conoscenti. Molto conosciuto non solo nella zona pietrasantina ma anche nei paesi vicini perché quando ancora i supermercati non esistevano, oppure erano pochissimi, era possibile acquistare frutta e verdura fresca con grande convenienza con una rivendita diretta dal produttore al consumatore. In estate nella stagione del fagiolo schiaccione, tipico prodotto di questa zona, confluivano in via Marella da Vittorio Lorenzoni acquirenti da tutta Italia. Non era solo una rivendita commerciale per stabilimenti balneari, alberghi, negozi e famiglie, ma spesso anche i giovani che facevano feste si facevano regalare pomodori maturi per le pomodorate sul mare, o il cocomero acquistato anche a mezzanotte da Vittò era una vera tendenza.

Un luogo piacevole dove mentre si acquistava si poteva liberamente mangiare frutta a volontà e fare chiacchiere e scambi d’idee in modo libero e apolitico. Da qualche anno l’attività chiusa è stata trasformata in una fattoria didattica con un centro estivo nella natura. Un saluto speciale va a Vittorio Lorenzoni commerciante e imprenditore e conosciuto soprattutto come uomo generoso che con grande apertura e magnanimità ha sempre aiutato chi aveva bisogno, ha lasciato senza alcun fine di lucro che lo spazio della sua attività curata con impegno e sacrificio sia oggi un attivo punto di aggregazione e di crescita per bambini e adolescenti. Il funerale mercoledì 24 novembre alle 15 alla Parrocchia del Santissimo Sacramento a Pietrasanta. Lascia la moglie Lina e le tre figlie, Lorella, Barbara e Marzia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA