Continua la favola del Piccolo Principe di Viareggio: ecco altre tre forchette del Gambero Rosso 

Il ristorante guidato dallo chef Giuseppe Mancino conferma il massimo del giudizio nella guida 2022: «È un risultato straordinario anche perché è il secondo anno consecutivo che veniamo premiati»

VIAREGGIO. Importante riconferma per il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte che ottiene le “Tre forchette”, il massimo della valutazione nella guida dei “Ristoranti d’Italia 2022” del Gambero Rosso. L’ufficializzazione dei risultati è arrivata nella giornata di ieri al Marriott Park Hotel di Roma in un evento tornato live e che ha visto riuniti tutti i migliori esponenti dell’enogastronomia italiana (dai bistrot alle birrerie, dai locali etnici alle trattorie fino ai grandi ristoranti).

L’appuntamento delle valutazioni del Gambero Rosso segna la ripartenza alla grande di un settore che ha dovuto far fronte a notevolissime difficoltà dettate dalla pandemia. Ed essere fra i più acclamati interpreti della cucina italiana contemporanea è motivo di grande soddisfazione per chef Mancino e la proprietà di una struttura che si conferma al top nazionale per la qualità dell’offerta proposta.


Quella del “Piccolo Principe” voluta e curata da chef Giuseppe Mancino è una cucina che abbina il meglio di tutto (scelta di materie prime eccellenti come la preparazione) accompagnata da un servizio straordinario. Questo rinnovato successo sarà sicuramente uno stimolo per alzare ulteriormente l’asticella e fare ancora meglio in futuro. Al “Piccolo Principe” ci si affida allo chef che ripaga con divertenti menu, accompagnati da mirati abbinamenti al calice che aiutano il cliente ad assaggiare più vini e il ristoratore a dar vita ad una cantina più dinamica e razionale. Del resto la ristorazione italiana, in generale, sta dando prova divitalità e maturità (anti-spreco e sostenibilità sono ormai voci “fisse” dei menu, crescono le proposte vegane e salutari di alto profilo).

Naturalmente felice lo chef Giuseppe Mancino, vero fiore all’occhiello della ristorazione viareggina: «È un risultato straordinario anche perché è il secondo anno consecutivo che veniamo premiati con un riconoscimento prestigioso e meritato. Si tratta di un attestato alla qualità del lavoro della proprietà, mio e dell’intero gruppo che si applica con grande dedizione, professionalità e cura di ogni dettaglio. E penso – commenta ancora Giuseppe Mancino – che le Tre Forchette diano anche un ulteriore lustro alla città di Viareggio sempre al top della ristorazione».