Alunno positivo in scuola una media in Versilia: caos tamponi a villa Pergher

Disguido sull’orario: alcuni se ne sono andati, altri sono rimasti causando incolonnamenti delle auto. E qualche battibecco tra gli utenti stessi  

VIAREGGIO. Caos e qualche momento di tensione domenica 21 novembre a Villa Pergher, nello spazio dedicato ai tamponi drive through (a bordo dell’auto). Secondo quanto si è potuto apprendere, tutto è nato dall’esigenza di fare tamponi di controllo dopo un caso positivo in una scuola media. Pare che ci sia stato un disguido sull’orario dei tamponi per i contatti stretti: quando le auto hanno cominciato ad arrivare, è stato fatto presente che l’orario era sbagliato.

Alcuni se ne sono andati, altri sono rimasti causando incolonnamenti. E qualche battibecco tra gli utenti stessi, oppure con il personale della struttura. Il problema sorge dai nuovi protocolli anti-Covid per le scuole elementari, medie e superiori. Se emerge un caso positivo,per velocizzare i controlli è previsto un tampone da fare entro 48 ore a tutti i contatti stretti (studenti e insegnanti) del caso positivo: il tampone è detto “Tempo zero” e può essere molecolare, antigenico o con campione della saliva. Se il risultato è negativo, si può rientrare a scuola. A cinque giorni dal primo tampone ne viene eseguito un altro, detto “Tempo cinque”.

Ricordiamo che i tamponi per le scuole vengono eseguiti dall’Asl nel parcheggio dell’ospedale Versilia (dal lunedì al sabato, con orario 11-14) e a Villa Pergher, accanto all’ospedale (domenica, dalle 13 alle 14).

© RIPRODUZIONE RISERVATA