Famiglie del centro-nord che viaggiano in auto: l’identikit dell’ospite

forte. Proviene dal centro-nord Italia, ha viaggiato su un'auto di proprietà e con tutta la famiglia: è l'identikit del turista che ha scelto la Versilia nel 2021, emerso da una consultazione diretta che l'Ambito ha effettuato presso gli operatori del territorio. Questi dati, elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze, tracciano un profilo molto preciso: «Gli ospiti della Versilia – spiega il direttore, Tortelli – hanno un'età superiore ai 35 anni e provengono, nella maggior parte dei casi, da Milano, Bergamo, Torino, Brescia, Bologna, Parma e Modena, oltre che da Firenze e Genova. Hanno raggiunto il luogo di vacanza con auto propria o presa a noleggio viaggiando in famiglia, in coppia o come gruppo di amici e si sono trattenuti, in media, per cinque notti». Il motivo trainante della vacanza in Versilia è ancora il relax, seguito dal mare e da una scelta «per tradizione di famiglia». Le informazioni più richieste da chi ha soggiornato nel comprensorio hanno riguardato l'enogastronomia, poi le spiagge, i percorsi natura, eventi e servizi. «Il turismo balneare – ha sottolineato Tortelli – è ancora quello che dà i numeri forti, in alcuni mesi dell'anno. Accanto, però, ci sono tutta una serie di aree-prodotto che possono aiutarci ad ampliare la stagione: il turismo attivo e quello slow, il business-luxury, l'arte e la cultura». E proprio sul fronte del turismo attivo, dal presidente d'Ambito Bruno Murzi è già arrivata una proposta da sviluppare in senso comprensoriale nelle prossime settimane: un evento dedicato alla bicicletta in tutte le sue forme, per tre giorni fra maggio e giugno 2022.