«Sarai per sempre un trabaccolaro». A Viareggio tutti abbracciati per l’addio a Doriano

Dopo la tragedia in romagna, martedì 26 ottobre la salma sarà esposta nella sede della Croce Verde  Mercoledì il funerale alla 15.30 nella chiesa di Sant’Antonio

VIAREGGIO. La salma di Doriano Cortopassi, 68 anni, a partire dalla tarda mattinata di martedì 26 ottobre  sarà esposta nelle sale del commiato della Croce Verde in via Garibaldi. Arriverà da Forlì, dove si trovava dopo il tragico incidente di sabato pomeriggio. Un ritorno triste nella sua Viareggio, che l’ha sempre visto come una persona allegra, animatore dei vari gruppi di appassionati della mountain bike, ma anche di chi lo ha frequentato in altri universi.

Il volo tragico di 25 metri che ha fatto con la sua bicicletta nel Casentino, dove il rappresentante in pensione, si era recato con un gruppo di quindici amici per una escursione, gli è stato fatale nonostante i tentativi di amici e soccorritori di rianimarlo. Una tragedia che ha sconvolto tutti, a cominciare dai familiari più stretti: la compagna Federica, i figli Claudia, Francesca, Alessandro, i parenti della grande famiglia dei trabaccolari. Ieri pomeriggio alcuni di loro si sono ritrovati a casa: dal fratello Piero, ai cugini Pietro, Margherita, Salvatore per cercare di trovare la forza per sopportare questo enorme dolore. «La comunità dei trabaccolari viareggini, discendenti dei mitici pescatori sambenedettesi emigrati in gran numero a Viareggio nella prima metà del secolo scorso, si stringe affettuosamente attorno alla famiglia per la scomparsa del caro Doriano Cortopassi, con il quale condivide, attraverso la mamma Alba Romani, le radici marchigiane e ne ricorda, con gratitudine, la partecipazione attiva ai rapporti di gemellaggio con San Benedetto del Tronto nei quali ha profuso tanta allegria». Un’infinità i ricordi di Doriano tifoso dell’Inter, del Viareggio calcio e del Cgc hockey, oltre che appassionato di mountain bike, arrivati in queste ore alla famiglia. Il presidente del Cgc, Alessandro Palagi ricorda: «Dai tempi in cui da ragazzi giocavamo al calcio io nel Dukla, lui nella Stella Rossa. Ha praticato anche atletica leggera nella nostra società, oltre che seguire la nostra squadra di hockey». Per l’associazione dell’Ett Illegals, «Viareggio perde un grande sportivo, ex podista e super amatore di Mtb, rivolgiamo alla famiglia le più sentite condoglianze. Doriano la tua contagiosa risata rimarrà sempre nei nostri cuori».


Per Mario Del Carlo, «è un altro amico che il destino infame ci porta via, alla famiglia le più sentite condoglianze». Fabrizio Maggiorelli Armando Leandro ricorda uno slogan inventato da Doriano. «Se a casa vuoi tornare con Doriano devo stare, ce lo diceva sempre quando andavi con lui in Mtb». Antonio De Vitis suo compagno nella Stella Rossa, ricorda quante partite hanno giocato assieme. «Sono sconvolto per questa tragedia». Infine Eugenio Vassalle, sostiene che per lui “Doriano sarà sempre uno di noi». Il funerale è fissato per mercoledì 27 ottobre alle 15.30 nella chiesa di Sant’Antonio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA