Contenuto riservato agli abbonati

Terza dose, in Versilia già vaccinati 1.500 over 60: «Ecco come e dove effettuare il richiamo»

Il sindaco di Forte Bruno Murzi è tra gli over 60 che ha effettuato la terza dose di vaccino

Somministrazione partita la settimana scorsa al Terminetto. Per ora riguarda fragili, personale sanitario e anziani

VIAREGGIO. Millecinquecento terze dosi già somministrate a partire da lunedì undici ottobre fino alla serata di ieri agli over 60 che hanno effettuato le primi due da almeno sei mesi. Con un aumento previsto nei prossimi giorni, quando le inoculazioni quotidiane passeranno dalle cento/cinquanta attuali, fino a raggiungere quota trecento. Una questione che in tutto (escluso il personale ospedaliero) riguarda un esercito di poco meno di 50mila persone in Versilia (per la precisione 48. 753).

Prosegue dunque spedita in Versilia, e in particolare a Viareggio, questa nuova fase della campagna vaccinale che riguarda il richiamo previsto dalla Regione Toscana per alcune categorie: gli over 60, a cominciare da novantenni e ottantenni, compresi gli ospiti della Rsa, i fragili e il personale sanitario. Tanto per fare un paragone, nello stesso periodo, nella zona del livornese, le terze dosi somministrate sono state meno dalle metà.


PRIME DOSI E TOTALE

In Versilia a questa fetta di popolazione che sta effettuando la nuova vaccinazione, va aggiunta anche quella parte che non aveva ancora ricevuto la prima dose e che – anche dopo l’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass per recarsi al lavoro – si sta presentando al Terminetto senza prenotazione. «Rispetto alla settimana scorsa – spiega Alessandro Campani, responsabile del distretto Asl Versilia – c’è stato un lieve calo per questa categoria di utenti, ma credo che fosse prevedibile». L’impennata aveva raggiunto le 180 somministrazioni quotidiane mentre adesso ci si è stabilizzati intorno alle centotrenta. Per un totale di vaccinazioni giornalieri, comprese le seconde dosi, che è intorno a quota 600.

TERZA DOSE: COME FARE

Per quello che riguarda la guida alla prenotazione della terza dose, il cosiddetto richiamo o booster, è somministrata dai medici di famiglia nei rispettivi ambulatori, al distretto del Termintetto e in farmacia. Nel primo caso i cittadini possono contattare direttamente i propri curanti, chi invece vuole vaccinarsi nella struttura dell’Asl deve prenotarsi sul portale regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it ma può anche presentarsi direttamente.

Come si ricorderà, per la prima dose gli over 80 furono contattati uno per uno, dal proprio medico. Stavolta invece non è prevista la chiamata attiva da parte del medico. Ma è ovvio che chi i volesse chiamare potrà farlo, ma è previsto che siano gli assistiti a mettersi in contatto col dottore per fissare una data. Per chi decide di vaccinarsi dal proprio curante non è necessaria l’iscrizione sul portale regionale, che era stata prevista ed è ancora possibile fare.

Chi invece decide di ricevere la terza dose al Terminetto può scegliere tra la prenotazione sul portale regionale e la presentazione diretta al distretto. Gli altri due canali a disposizione sono le farmacie e la vaccinazione a domicilio, contattando il proprio medico di famiglia, qualora si tratti di persone impossibilitate a muoversi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA