Contenuto riservato agli abbonati

Muore a 59 anni manager e dirigente del Forte: «Addio Antonio, una vita col sorriso»

Antonio Pagni scomparso a 59 anni

Direttore delle vendite per l’Italia del marchio Segafredo ma anche appassionato di ciclismo, lascia la moglie e un figlio. Venerdì 15 ottobre il funerale

FORTE. Mancherà a tanti il sorriso gentile di Antonio Pagni, la sua disponibilità ad animare la spiaggia, a passare una giornata con gli amici del pedale, amatori o prof che dirsi voglia. Antonio, scomparso l’altra notte a 59 anni, dopo una breve ma grave malattia, era molto conosciuto al Forte, anche perché era direttore responsabile delle vendite per l’Italia del marchio Segafredo.

Una professione importante che, negli anni, l’aveva portato a girare per l’Italia, ma soprattutto perché nei momenti liberi era sempre in riva al mare, al Bagno Felice 1°, che la moglie Marina aveva ereditato e gestiva assieme al figlio Filippo. E lì la sua presenza era sempre il lievito per animare i pomeriggi dei clienti, con le gare sportive d’ogni tipo sulla spiaggia, o magari anche solo per fare la partita di pallavolo piantando la rete in riva al mare, o per quattro chiacchiere o una cena fra amici.

Sportivo di lunga militanza, Antonio, dopo aver giocato anche al calcio aveva però maturato una grandissima passione per il ciclismo: sia come praticante in prima persona, e sia come dirigente. Sulla sua bicicletta saliva non appena poteva e in ogni stagione, e pochi anni fa aveva anche partecipato al Giro-E, il Giro d’Italia sulle biciclette da corsa a pedalata assistita che precedeva l’arrivo delle tappe del Giro dei big.

Questa sua passione non era sfuggita ai dirigenti della sua azienda che l’avevano coinvolto nella gestione della formazione professionistica che da alcuni anni vede la sponsorizzazione del marchio bolognese. Così era spesso con il badge al collo sull’ammiraglia, al Giro come alle Strade bianche, per seguire la formazione, e non mancava mai l’occasione per fare una pedalata assieme ai campioni. Sui suoi canali social sono ancora oggi le foto di Antonio a raccontare le sue esperienze sportive ed amichevoli.

Il suo carattere riservato, ma gentile e disponibile verso gli altri l’aveva fatto apprezzare ovunque: nella professione come nello sport ed anche dai frequentatori dello stabilimento balneare di famiglia, che proprio quest’anno aveva visto un passaggio di consegne al figlio e l’arrivo di nuovi soci, ma non per questo aveva fatto mancare la sua presenza, come per i Campionati Europei di calcio di giugno, quando nonostante non stesse già bene, si era prodigato per le immancabili proiezioni serali delle partite dell’Italia sulla spiaggia.

Antonio Pagni aveva trascorso gli ultimi tempi al San Camillo, e proprio al personale medico e paramedico della Casa di Cura di Vittoria Apuana i familiari hanno voluto esternare pubblicamente il loro ringraziamento.

I funerali avranno luogo venedì 15 ottobre alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di Sant’Ermete. La salma partirà alle 14.15 dalla Sala del saluto della Croce Verde; dopo le esequie sarà trasportala al cimitero urbano del Forte.Tantissimi i messaggi dicordoglio arrivati ieri al Bagno Felice 1° da tutta Italia.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA