Contenuto riservato agli abbonati

Via a sette mesi di cantieri per rifare via Gasparini

Il rendering del progetto sulla strada

I lavori erano previsti già per l’inizio dell’anno ma sono slittati più volte. Polemiche per i posti auto tagliati. Strade chiuse per far lavorare gli operai

CAMAIORE. Saranno sette mesi di lavori quelli che cominceranno nella giornata di giovedì a Lido in via Gasparini. Il cantiere è importante quanto molto discusso: l’amministrazione, tramite il suo assessore ai Lavori Pubblici Marcello Pierucci, ha organizzato negli ultimi anni numerose riunioni con i residenti ma è rimasta comunque una parte di cittadini che, pur capendo il valore del cantiere, ancora critica il taglio di alcuni posti auto per far spazio al progetto della pista ciclabile.

La data di inizio cantiere (inizialmente previsto per inizio dell’anno) è arrivata dopo lo stop dovuto alla pandemia e poi a un accordo con le categorie per rimandare tutto dopo l’estate: giovedì la prima pietra. Si tratta di un’opera che verrà realizzata in tre lotti e che permetterà di collegare, nel lungo periodo, il centro storico e la costa di Lido in maniera più agevole, grazie alla realizzazione della pista ciclabile.


I primi due lotti vedranno la riqualificazione nel tratto compreso tra viale Pistelli e via Trieste. Un intervento che prevede anche la realizzazione della pista ciclabile. Si tratta del primo segmento della direttrice che, partendo dal centro di Camaiore e passando sull’argine del fiume, porterà alla via Italica e da lì, tramite via Gasparini, fino alla passeggiata al mare. L’intervento prevede, oltre alla pista ciclabile, il rifacimento dei marciapiedi, la riqualificazione delle alberature, l’adeguamento del sistema della sosta e il rifacimenti della pavimentazione stradale. L’importo complessivo dei lavori è di circa 600mila euro diviso in due lotti: da viale Pistelli all’intersezione con via Roma Capitale e dall’intersezione con via Roma Capitale a via Trieste. Il terzo lotto proseguirà poi da via Trieste fino oltre l’Aurelia, per un totale di altri 300mila euro.

Faranno discutere i provvedimenti alla viabilità che seguiranno il corso dei cantieri. Per poter permettere lo svolgimento dei lavori infatti, almeno in questa fase dei lavori, via Gasparini resterà chiusa al traffico fino alla fine di ottobre, nel tratto compreso tra via Trieste e l’uscita del parcheggio di Piazza Ferrari (lato mare esclusa). La chiusura interesserà anche le strade limitrofe che trovano sbocco su via Gasparini. Al termine di questa fase di lavorazione il cantiere si sposterà verso mare con uno stop dal 23 dicembre al 7 gennaio durante le vacanze di Natale. Il termine dei lavori è previsto entro il mese di aprile 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA