Sindaco assente nell’anniversario: «Malessere da vaccino»

Viareggio. Il commento è sulla bocca di tanti: a fare davvero rumore, nella notte del dodicesimo anniversario della strage di Viareggio, è stata l’assenza del sindaco Giorgio Del Ghingaro. Dalla cerimonia religiosa del mattino, alla quale era presente il Prefetto, così come al corteo serale con ritrovo nel piazzale della Pam, dove ha partecipato anche il presidente della Regione, Eugenio Giani. Nella serata di ieri, il primo cittadino ha pubblicato un post sulla propria pagina Facebook per spiegare. «Martedì ho fatto la seconda dose di vaccino e purtroppo non sono stato bene, un malessere che mi ha steso anche oggi, ma che il medico ha garantito passerà presto. Ho dovuto quindi delegare agli assessori alcuni appuntamenti istituzionali ai quali non ho potuto partecipare». La decisione di intervenire, a fine giornata post anniversario, è così motivata:

«Scrivo questo post solo per chiarezza e anche un po’ per leggerezza rispetto alle tante chiacchiere che alcune persone scorrette hanno volutamente e colpevolmente sparso, utilizzando le solite insinuazioni pelose che vogliono lasciare intendere chissà quale mistero si nasconda dietro il fatto che per un paio di giorni il sindaco non sia presente. Spiace mettere in piazza le questioni di salute personali e lo faccio con un po’ di pudore, anche perché credo che alla stragrande maggioranza del mondo non interessi assolutamente un fico secco del sottoscritto e del suo stato di forma. Ma per far cessare l’inutile, stancante, vergognoso chiacchiericcio ho deciso di comunicarlo. Così spero che i soliti noti la smetteranno con l’elenco quotidiano di scempiaggini sul mio conto». —

D.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA