Per ora siamo al 46% di protetti con una dose

viareggio. Vaccinare oltre il 70 per cento dei versiliesi significa dare la prima dose a oltre 100mila persone, escludendo bambini e ragazzi sotto i 12 anni (al momento non vaccinabili). Ma siamo davvero così lontani dall’obiettivo, considerando che si parla di fine estate?

Al momento secondo i dati in possesso all’Asl sono 61.151 i versiliesi che hanno ricevuto la prima dose anti-Covid. I cicli completi, cioè le persone che hanno ricevuto la prima e la seconda dose (oppure che hanno ricevuto il monodose Johnson&Johnson) sono 35.073. Escludendo bambini e ragazzi al momento non vaccinabili, la percentuale di popolazione coperta con almeno una dose è del 46 per cento. Mancherebbe, dunque, quasi un 25 per cento da coprire da qui a settembre.


Va detto, però, che il ritmo odierno delle vaccinazioni è decisamente superiore alla media dei primi mesi dell’anno, quando i vaccini andavano a ritmo sincopato. Un dato per tutti: il distretto del Terminetto, centro vaccinale di Viareggio e Versilia, viaggia ormai a oltre 1.000 dosi al giorno, a volte anche 1.200. Sono almeno 60.000 dosi solamente tra luglio e agosto: l’impressione è che l’obiettivo finale sia raggiungibile prima dell’autunno-inverno.

Nel frattempo il numero dei nuovi casi giornalieri di positività al virus resta molto basso. Ieri erano tre in Versilia: uno a Viareggio, uno a Camaiore e uno a Pietrasanta, a fronte di 238 tamponi molecolari e 41 test rapidi. I ricoverati all’ospedale Versilia sono 19, di cui tre in Terapia intensiva. Sei i guariti. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA