Contenuto riservato agli abbonati

L’ultima intuizione di Gabriele Ghirlanda: lo Scoppolato diventa una crema

Il pecorino di Casa Pedona si evolve: «Portiamo in tutta Italia un’eccellenza gastronomica versiliese»

Viareggio. Fino ad ora abbiamo imparato ad apprezzarlo esclusivamente nella sua versione più tradizionale. Ma proprio in questi giorni lo Scoppolato di Pedona, formaggio toscano “made in Versilia” che sta conquistando un pubblico sempre più vasto, ha debuttato in una nuovissima variante che si preannuncia altrettanto fortunata. Già, perché questo pecorino morbido e delicato che Gabriele Ghirlanda ha riportato alla luce attingendo ad una antica leggenda tramandata dal padre Giovanni, da formaggio al taglio è adesso diventato anche una deliziosa crema da spalmare su crostini e tartine ma anche un gustoso condimento per pasta, gnocchi ed altri primi della tradizione italiana. “Convinto dal successo per certi versi perfino inaspettato dello Scoppolato di Pedona – spiega Ghirlanda – ho pensato ad una evoluzione di questo prodotto tipicamente nostrano che mantenesse sia i requisiti dell’elevata qualità che la tipicità dei territori d’origine delle materie prime. Sono nate così le Cremose di Casa Pedona, una linea di alta gastronomia che proprio in questi giorni abbiamo lanciato sul mercato”.

Si tratta di quattro tipi di creme che hanno tutte come base proprio lo Scoppolato di Pedona. Tutte confezionate in eleganti barattoli. C’è la crema di Scoppolato in purezza, fatta soltanto con il pecorino di Casa Pedona. C’è poi la versione “cacio e pepe”, tipica della cucina toscana, quella con lo Zafaran (lo zafferano di Massarosa) e quella al tartufo con i prodotti di Savini Tartufi. “Tutte varietà – ci tiene a sottolineare Ghirlanda – che valorizzano eccellenze della nostra Toscana. E’ il caso di Savini Tartufi, azienda di Palaia, in provincia di Pisa, rinomata ovunque per la qualità dei prodotti. Ma, restando in Versilia, abbiamo voluto puntare sullo Zafaran, il tipico zafferano che viene coltivato a Massarosa e che ha un sapore prelibatissimo”.


Le Cremose di Casa Pedona sono già sul mercato. In zona si trovano nelle migliori gastronomie della Versilia – dalle salumerie Lazzarini e Denni Triglia a Viareggio alla gastronomia Il Merlo ai Frati, dalla Madia o Giannoni a Lido fino a Bonuccelli o Alan a Camaiore – ma anche in punti vendita selezionatissimi in tutta Italia. “Ovviamente i canali di distribuzione sono gli stessi dello Scoppolato di Pedona: un formaggio che ha ormai varcato da tempo i confini della Versilia prima e della Toscana poi ed è diventato un prodotto richiesto in tutta Italia, isole comprese. Ebbene, chi ha imparato a conoscere il nostro pecorino ci ha già richiesto anche le Cremose”.

E anche per il packaging Ghirlanda si è rivolto a talenti della Versilia. A firmare la progettazione delle etichette della linea delle Cremose di Casa Pedona è infatti Gumdesign, l’azienda viareggina di Gabriele Pardi e Laura Fiaschi che è diventata una eccellenza italiana nel campo del design e della grafica. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA