Estate in Pineta, l’assessore Meciani incontra gli operatori

Nel faccia a faccia con Confesercenti rassicurazioni sul numero limitato di banchi food (uno ogni dieci)

VIAREGGIO. Le polemiche delle scorse settimane sull’opportunità di realizzare dei mercatini in piena estate nell’area della Pineta di Ponente non hanno fermato la macchina organizzatrice degli appuntamenti. Ieri si è tenuto un incontro fra i vari “attori” dell’iniziativa.

Si legge in una nota di Confesercenti. «Società organizzatrice degli eventi estivi in Pineta di Ponente, assessore Alessandro Meciani, Confesercenti con il suo presidente Versilia Francesco Giannerini e le componenti del direttivo Rosita Bonuccelli e Barbara Taddei, gli operatori. Tutti intorno allo stesso tavolo nella mattinata di ieri per un primo incontro in vista del calendario di eventi che il Comune ha in programma per questa estate. Dopo il primo incontro con l’assessore Meciani, c’è stato quindi il confronto con la società che organizzerà gli eventi».


«Un primo incontro molto proficuo – spiegano il presidente Giannerini insieme a Rosita Bonuccelli e Barbara Taddei – per mettere a punto tutti insieme un programma di livello in grado di attrarre persone in pineta senza però danneggiare le attività presenti e non solo quelle. Siamo stati rassicurati sulla portata limitata degli eventi legati al cibo, con un banco food ogni dieci espositori. Poi sulla collocazione degli espositori su tutto viale Capponi, collaborando proprio con le attività presenti per non ripetere gli errori del passato. Pronti dal canto nostro a portare eventi aggiuntivi per arricchire il calendario – concludono i rappresentanti di Confesercenti Versilia -, calendario che vedrà ancora una volta la presenza degli spettacoli del Teatro Estate. L’obiettivo comune è di fare della nostra pineta un polo di attrazione per la città di Viareggio non solo nel periodo estivo».

Idea sposata dall’assessore Meciani che nell’incontro ha ribadito innanzitutto che durante tutto il periodo estivo la pineta sarà illuminata con particolari luci a led, che sarà dotata di servizi igienici (chimici in attesa della conclusione dei lavori di risistemazione dei due presenti) e che il calendario degli eventi sarà distribuito nelle strutture ricettive (i campeggi si sono già offerti) e nel punto informazioni turistiche che riaprirà alla Zattera. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA