La ruota panoramica torna in piazza Castracani a Lido

Il Comune sta redigendo il bando per l’assegnazione dello spazio dell’Arlecchino. Nelle linee guida viene confermato il periodo di permanenza fino al 31 agosto

CAMAIORE. Pur nell’incertezza che questa estate porterà, arriva una conferma: quella della presenza della ruota panoramica a Lido. Il Comune infatti proprio in questi giorni sta predisponendo gli atti per creare un nuovo bando che dovrebbe uscire nelle prossime settimane e che va alla ricerca di un operatore che riporti l’attrazione nella zona dell’Arlecchino. Una presenza ormai abituale per il lungomare lidese.

Secondo le intenzioni dell’amministrazione le emozioni in alta quota dovrebbero cominciare il primo giugno, burocrazia permettendo e la ruota, che dovrebbe essere delle stesse dimensioni dello scorso anno, dovrebbe rimanere in funzione almeno fino al 31 agosto. Non è escluso tuttavia che possano esserci delle proroghe in caso di accordo tra la ditta che vincerà il bando e l’amministrazione comunale. Intanto comunque i termini di inizio e fine sono già confermati. L’accordo che era stato preso dal Comune con la precedente ditta, la Moruzzi group è infatti teoricamente scaduto con l’anno scorso. Tuttavia non è escluso che, data la storia con l’area, possa essere riassegnata proprio allo stesso operatore. Un’opzione che rimane ipotetica perché effettivamente con il nuovo bando si andrà all’assegnazione per operatore più favorevole. La precedente convenzione infatti aveva una durata che comprendeva le annualità 2018 - 2020.


I termini del bando, come detto, ricalcheranno le direttive che erano già state indicate gli scorsi anni. Quindi questo significa che al massimo lo stallo della ruota potrà durare 120 giorni. L’attrazione dovrà essere accessibile da parte dei diversamente abili (anche in sedia a rotelle). La ditta dovrà presentare una fideiussione bancaria o una polizza assicurativa per un importo di 10mila euro per eventuali danni alla piazza. Nel caso l’attrazione non vengo montata, l’organizzatore dell’attrazione dovrà pagare al Comune 100mila euro a titolo di risarcimento d’immagine, oltre a mille euro per ogni giorno di ritardo nell’installazione.

Quest’estate la ruota, che negli anni scorsi era stata in competizione con quella di Viareggio che pare non sia confermata, dovrà competere, in senso puramente bonario, con quella di Marina di Pietrasanta. Gli uffici pietrasantini infatti sono al lavoro per portare l’attrazione nella zona del Pontile. Per quanto riguarda Lido, invece il luogo designato, è quello di piazza Castracani, una zona suggestiva per godere del panorama dall’alto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA