Banca della Versilia Stamati in corsa per la conferma alla presidenza

Il prossimo 28 aprile si riunirà l’assemblea della Bvlg Settemila i soci chiamati al voto che avverrà a “distanza”

Luca Basile

PIETRASANTA. Un'assemblea dei soci della Banca Versilia Lunigiana Garfagnana, in agenda il prossimo 28 aprile, che causa Covid si svolgerà come un anno fa “a distanza” tramite il conferimento di deleghe. "«I vincoli e le restrizioni imposte dall'emergenza sanitaria ci impongono una scelta obbligata. È motivo di amarezza, ma non c'è altra soluzione» fanno sapere dalla Bvlg. Assemblea, per altro, che proporrà all'ordine del giorno la nomina dei componenti del consiglio di amministrazione, del presidente del cda e del collegio sindacale e ancora del presidente e dei componenti del collegio dei probiviri. Insomma, come da rituale di ogni triennio, dalle parti di una banca che porta in dote 24 filiali distribuite in 4 province e 52 comuni, è tempo di campagna elettorale con Enzo Stamati - in carica da 6 anni - pronto a ricandidarsi a sua volta come presidente per il prossimo mandato con una lista, a suo sostegno, già definita da tempo. Ma nella sala dell'istituto, il 28 aprile, non ci si limiterà a dare voce, virtuale, e diritto di voto agli oltre 7 mila soci, ma si entrerà anche nel merito di un bilancio, quello datato 2020, che si chiuderà comunque con un utile di esercizio certificato come significativo, ma che non potrà però non risentire dell'anno di crisi innescato dalla pandemia e degli accantonamenti forzati in scia alla problematica sanitaria ed economica. Un anno fa l'esercizio si chiuse con un segno più di 1 milione e 600 mila euro. Tornando alle modalità di partecipazione, ogni socio potrà esercitare i propri diritti attraverso un rappresentante designato - il notaio Marzio Villari - al quale potrà essere conferita delega scritta con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all'ordine del giorno. Il modulo di delega è disponibile presso la sede sociale e le filiali della Banca - va fissato un appuntamento - e ancora sul sito www.bvlg.it, area riservata soci, dove si potrà accedere con le proprie credenziali e scaricare il materiale necessario. Un pò laborioso e ovviamente a scapito di una partecipazione che solitamente, soprattutto quando si parla di rinnovo del cda, è particolarmente numerosa. Nonostante questo, sempre un anno fa, le deleghe pervenute furono poco meno di un migliaio: come a dire una risposta importante. Il termine ultimo per ufficializzare la delega è quello del 26 aprile. A completare l'ordine del giorno al vaglio dell'assemblea - che vedrà la partecipazione fisica solamente dei componenti degli organi amministrativi e di controllo e ancora del rappresentante designato - la determinazione del sovrapprezzo di emissione di nuove azioni, dei compensi e del rimborso spese a favore di amministratori e sindaci e dell'ammontare massimo delle posizioni di rischio che possono essere assunte nei confronti dei soci, dei clienti e degli esponenti aziendali. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA