Ostruisce il passaggio ai disabili per un caffè

L’uomo aveva messo il camion davanti alla pedana del marciapiede per andare al bar: multato lui e il barista

CAPEZZANO PIANORE. «Mi fermo solo per un caffè», ha pensato così il guidatore di un camion che ha deliberatamente lasciato il mezzo davanti allo scivolo dei disabili. Non pago della cosa, l’autista ha deciso di prendere il caffé poco distante servendosi direttamente al bancone, malgrado la zona rossa. Insomma, “caro il mio caffè” ha pensato il guidatore del veicolo perché i vigili di Camaiore lo hanno beccato e hanno spiccato una sanzione di circa 500 euro: sia per il parcheggio infelice, sia per il mancato rispetto delle norme covid.

Il fatto è avvenuto nella mattinata di giovedì, la polizia municipale di Camaiore, guidata dal comandante Claudio Barsuglia, è intervenuta a Capezzano sollecitata da una persona disabile che si lamentava per il disagio. La persona in carrozzina aveva segnalato infatti che un camion ostruiva uno scivolo per veicoli per invalidi di un marciapiede della Sarzanese. Un ostacolo insormontabile per una persona con ridotta mobilità. Gli agenti, giunti sul posto, hanno accertato l’infrazione e hanno sanzionato il veicolo con un’ammenda di 88 euro.


A quel punto i vigili sono andati alla ricerca del conducente che è stato trovato poco dopo all’interno del bar Luana sulla Sarzanese mentre stava consumando al bancone, in piena violazioni delle norme anti-covid. Va considerato infatti che da giorni tutta la Versilia si trova in zona rossa per cui la consumazione al bar è consentita solamente tramite la modalità di asporto. I vigili dunque hanno deciso di multare entrambi per la violazione delle norme restrittive con 400 euro ciascuno. Per il conducente dunque una multa da esattamente 488 euro.