Muore per un malore mentre sta correndo il figlio di due ex assessori versiliesi

Louis Rossi, 28 anni, ha avuto un malore mentre correva. I genitori sono Veronica Cortopassi e Mauro Rossi

CAMAIORE. Il suo cuore ha smesso di battere mentre stava correndo. A nulla sono serviti gli interventi di vigili urbani e sanitari del 118, un ragazzo di 28 anni, Louis Gabriel Rossi, è morto nel pomeriggio di ieri mentre stava correndo nella zona delle Bocchette, nel territorio comunale di Camaiore. Nel pomeriggio di ieri Louis stava facendo attività sportiva: una corsa alle Bocchette che, oltre a essere zona industriale, permette di percorrere lunghi tratti di strada in piano in mezzo ai campi coltivati, lontano dal traffico delle strade principali oppure lungo il fiume.

Il giovane poteva correre tranquillamente perché l’attività sportiva nei dintorni della propria abitazione è consentita dalle norme imposte ai territori che si trovano in fascia rossa di contagio.


Proprio mentre stava facendo footing, intorno alle 16.30, il giovane ha avuto un malore improvviso. Si trovava esattamente in via Bocchette ai margini del fosso. Si è accasciato a terra per il dolore. Immediata la telefonata alla Municipale di Camaiore. Gli uomini del comandante Claudio Barsuglia sono intervenuti sul posto facendo un primo massaggio cardiaco in attesa che l’ambulanza della Croce Verde di Lido portasse il giovane al pronto soccorso del Versilia. I soccorritori hanno subito visto che le sue condizioni erano critiche. La corsa all’ospedale, pochi minuti di strada. Il ragazzo è arrivato ancora vivo al pronto soccorso ma il malore non gli ha dato scampo ed è andato in arresto cardiaco.

Oltre agli indumenti sportivi Rossi non aveva documenti con sé quindi, nella giornata di ieri, è stato diramato dai vigili un avviso a tutte le forze dell’ordine per convogliare sull’ospedale le segnalazioni di un ragazzo scomparso. Soltanto in serata è stato possibile riscontrare che fosse realmente Louis Rossi.

Il giovane viveva a Viareggio ed era figlio adottivo dell’ex assessora di Camaiore Veronica Cortopassi. La politica era esponente del partito Sel e aveva la delega alla Cultura nel primo mandato dell’amministrazione Del Dotto ma si dimise per divergenze politiche con il sindaco. Louis, originario del Brasile, era stato adottato da Cortopassi e dal compagno Mauro Rossi, segretario generale provinciale della Fiom Cgil ed ex assessore di Viareggio con delega al Porto nella giunta Marcucci.

Il 28enne, dopo aver studiato all’istituto Marconi e all’Artiglio di Viareggio, aveva lavorato in numerosi locali della zona e il suo lavoro di cameriere lo aveva portato a girare l’Europa. Aveva infatti lavorato anche a Londra.

Il ragazzo viene definito come un entusiasta ed era uno sportivo con una grande passione per la corsa, hobby che condivideva insieme al padre. —