Muore a 54 anni conduttore radiofonico

Aveva collaborato con Radio Massarosa Sound, poi era andato a Radio Versilia, e adesso trasmetteva con un pool di radio web che fanno capo a radio Alice

VIAREGGIO. È stata una morte improvvisa quella di Carlo Amoruso, 54 anni, originario di Roma ma residente a Torre del Lago in via Cimarosa ormai da diversi anni. Ed è stata la sua compagna Marta Panconi, ieri mattina (21 novembre), ad accorgersi che se ne era andato. Quando sono intervenuti i soccorsi non c’era più nulla da fare.
Era un grande appassionato di radio. Prima di trasferirsi a Torre del Lago, aveva lavorato in alcune emittenti a Roma e poi per un periodo in Sardegna. «Quando è venuto qui ha collaborato con Radio Massarosa Sound – ricorda Michele Piccoli, uno degli speaker storici –, conduceva una trasmissione la mattina, poi è andato a Radio Versilia, ed ora trasmetteva con un pool di radio web che fanno capo a radio Alice».

Arianna Picchi, una conoscente di famiglia, scrive «incaricata dalla compagna comunico a tutta la comunità di Torre del Lago che il nostro amico Carlo Amoruso ci ha inaspettatamente lasciati. Il suo cuore ha smesso di battere nelle prime ore di mattina. Incredula mi unisco al profondo dolore di Marta. Vi assicuro che il loro amore è stato talmente forte che neppure la morte riuscirà a distruggerlo. Buon viaggio Carlo ringrazio il destino che mi ha concesso tempo sufficiente per poterti conoscere. Che la terra ti sia lieve amico mio».

Lo conosceva anche Luigi Troiso che lo ha avuto come collaboratore in alcune iniziative in locali della frazioni organizzando karaoke e concorsi canori. «Due giorni fa ci siamo visti e salutati davanti le Poste – dice – un cenno, un saluto veloce e quel sorriso riservato e da persona perbene».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi