Il vento flagella la collina versiliese: raffiche a 70 km/all’ora e cadono alberi in strada

Strade interrotte e disagi per i guidatori. Scoperchiata una tettoia a Strettoia. Operai al lavoro per ripristinare la viabilità. Un camion fermo sulla via per Nocchi

VIAREGGIO. Il maltempo ha colpito i sette comuni della Versilia causando numero si problemi, soprattutto nella zona delle colline. Il vento in particolar modo ha buttato giù diverse piante e rami sparsi lungo il territorio e le varie amministrazioni comunali si sono attrezzate per avviare le operazioni di rimozione. Nella maggior parte dei casi il traffico lungo le strade interrotte è stato comunque ripristinato nel giro di poche ore. I rami, dove ancora presenti, non invadono le corsie e verranno rimossi nella giornata di oggi.

Il maltempo ha dato i primi disagi già dalla prima mattinata di ieri quando un bilico, un tir con rimorchio, è rimasto incastrato nella strada tra Montemagno e Nocchi, nel Comune di Camaiore. Il mezzo pesante infatti aveva problemi di aderenza all’asfalto e non riusciva a risalire la stretta curva. Il traffico dunque è stato bloccato per diverse ore, dalle 9 circa fino a mezzogiorno circa. La Municipale ha dunque bloccato la Provinciale in quel tratto ed è stato necessario un cavo per trainarlo via senza smontarlo.



Sempre nel Comune di Camaiore inoltre il vento ha fatto cadere diversi alberi:gli operai del municipio sono infatti intervenuti nel primo pomeriggio di ieri a Montemagno e a Metato per alcuni alberi che ostruivano la viabilità. Inoltre la squadra cartellonistica stradale ha riparato un cartello di benvenuto danneggiato in zona Incaba. Un altro albero inoltre è caduto in via del pezzigno a Capezzano Pianore.Segnalato un albero divelto dal vento anche nel territorio comunale di Massarosa. La stesso staff del sindaco ha comunicato che sulla strada per Gualdo i rami hanno invaso la carreggiata. Sul posto è intervenuta la polizia municipale e la protezione civile per le operazioni di ripristino della viabilità.

Disagi ma per fortuna nessun danno grave a cose e persone per alcuni rami caduti e cavi dell’elettricità danneggiati dalle forti raffiche di vento anche nel Comune di Pietrasanta: secondo i dati a disposizione dell’amministrazione comunale nella frazione di Strettoia hanno superato i 70 chilometri all’ora. A fornire un primo bilancio di una mattinata da allerta gialla per vento è la Protezione Civile del Comune di Pietrasanta.



I principali interventi hanno riguardato il cedimento di un albero lungo la carreggiata stradale di via Casone. La strada è stata temporaneamente interdetta. Sul posto è intervenuta per gestire il flusso di mezzi la Polizia Municipale. Sempre a Strettoia, questa volta a Montiscendi, all’altezza del ristorante La Rocchetta, il vento ha strappato i cavi dell’elettricità e scoperchiato il tetto di un magazzino. È intervenuto sul posto il personale di Enel. Un ramo di pino è caduto invece in vicolo delle Monache nel centro storico senza nessuna conseguenza per cose e persone. E’ programmato per la giornata di oggi un intervento di messa in sicurezza di tutta l’area.

Alberi caduti sono stati segnalati inoltre in via Gallena, nel comune di Stazzema. Già nel pomeriggio sono iniziati i lavori per il ripristino della viabilità. Nel frattempo è stata prorogata fino a oggi alle 20 l’allerta gialla per il vento. —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi