Tirocini under 35: bandi per 24 posti nei Comuni versiliesi

Viareggio e Pietrasanta hanno attivato le selezioni: ecco quanto sarà il compenso e come fare domanda

VIAREGGIO. Sono 49 in tutto i contributi deliberati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, nell’ambito del bando “Lavoro+Bene Comune-Tirocini”, a favore di 22 enti pubblici della provincia che adesso sono in grado di attivare tirocini non curriculari per giovani tra i 18 e i 35 anni. In Versilia hanno appena attivato il Comune di Viareggio e quello di Pietrasanta. I tirocini potranno avere durata dai 6 ai 24 mesi (in alcuni casi) e la retribuzione è di 500 euro mensili.

Qui Viareggio


Il Comune di Viareggio ha approvato il Progetto complessivo “Tirocini non curriculari” prevedendo nove posti suddivisi per settore. Uno alla biblioteca Marconi come archivista (è richiesta la laurea), due posti invece verranno messi alla Gamc per il servizio di apertura ai visitatori (per questa posizione non è previsto alcun titolo di studio). Sono richieste due persone ai servizi sociali ed è richiesta la laurea, un altro tirocinio verrà attivato al settore Turismo per l’Ambito territoriale (richiesta la laurea) ed infine due posti verranno richiesti per il settore Lavori Pubblici nell’ambito della cartografia (anche qui è richiesta la laurea).

Potranno partecipare alla selezione i giovani che hanno un’età compresa tra 18 e 35 anni, sono residenti nel territorio della Provincia di Lucca. Altre caratteristiche: essere privi di occupazione (inoccupati che abbiano concluso gli studi da almeno 12 mesi o disoccupati) oppure disabili riconosciuti o, infine, soggetti svantaggiati. Gli interessati possono presentare la domanda di ammissione, redatta in carta libera e secondo il modello predisposto.

Deve essere consegnata in comune entro il dieci novembre o con la consegna a mano direttamente all’ufficio Protocollo oppure tramite Pec a comune. viareggio@postacert. toscana. it sottoscritta con firma digitale oppure allegando la scansione in formato pdf del modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto dal candidato con firma autografa.

Nell’oggetto deve essere specificato: “Contiene domanda di partecipazione alla selezione per tirocini non curriculari”. Devono essere allegati, pena l’esclusione, una copia leggibile di un documento di identità valido e curriculum. Per info consultare il sito dell’ente www. comune. viareggio. lu. it.

Qui Pietrasanta

I requisiti per fare un tirocinio a Pietrasanta sono identici a quelli che sono già stati presentati per il Comune di Viareggio. Ai giovani selezionati – il tirocinio sarà coordinato dal Centro per l’Impiego di Viareggio e dall’Informa Giovani del Comune di Pietrasanta – verrà erogata una formazione generale circa l’organizzazione dell’ente e la sicurezza sui luoghi di lavoro. I 15 tirocinanti andranno ad affiancare il personale dell’ente per 25 ore settimanali nelle attività di accoglienza dei cittadini, supporto nello svolgimento di pratiche amministrative ed erogazione di servizi. In particolare, loro compito principale sarà attivare/migliorare l’erogazione di servizi digitali da parte dei singoli servizi. La domanda dovrà arrivareal Comune di Pietrasanta entro il due novembre. La presentazione può essere effettuata con una delle seguenti modalità: tramite posta elettronica all’indirizzo: protocollo@comune. pietrasanta. lu. it entro le 24 del 2 novembre indicando nell’oggetto “Domanda di partecipazione alla selezione per l’attivazione di tirocini non curricolari”; mediante raccomandata, indirizzata al Comune di Pietrasanta. Oppure tramite Pec all’indirizzo: comune. pietrasanta@postacert. toscana. it entro le 24 del 2 novembre a mano presso l’ufficio Protocollo del Comune entro le 12,30 del 3 novembre. –
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi