Il robot sanificatore, un dono del padre ingegnere alla scuola

Il dispositivo automatico si occupa di rendere a prova di virus le aule di Viareggio. La preside: «Un valido aiuto che si aggiunge al nostro impegno» 

La storia

L’ingegno vince sul contadgio. È così che in una scuola di Viareggio si risolve il problema delle sanificazioni. Tutto merito del padre di una studentessa che ha sfruttato le proprie conoscenze e la sua professione per fare del bene a tutta la scuola.


In questo modo nelle aule della scuola elementare’Santa Dorotea’di Viareggio di via XX settembre è arrivato un piccolo robot nemico del contagio che gira indisturbato per le aule, sanificando aria e superfici.

Si tratta di un piccolo nuovo “alunno”, fatto di circuiti e rotelle, che da qualche settimana, grazie al papà di una bambina che frequenta la scuola, attraversa le classi dell’istituto e sanifica tutte le superfici.

Il robot, riconosciuto dal ministero della Sanità come vero e proprio presidio medico sanitario, fa parte di quelle macchine ad elevata intelligenza, che utilizzano i raggi Uv-C e l’ozono per la sanificazione in tempi record di qualsiasi tipo di ambiente contro virus e agenti patogeni, a cominciare dal covid-19.

«Desidero ringraziare a nome mio e di tutta la scuola l’ingegner Emanuele Mazzi, che ci ha donato questo prezioso ed utile amico», afferma la direttrice dell’istituto Patrizia Del Carlo.

Mazzi è infatti uno dei soci fondatori di Pure Power Control, società pisana che si occupa di sviluppo di sistemi di propulsione ibridi a basso impatto ambientale per veicoli terrestri ed applicazioni marine e di progettazione di sistemi elettronici controlli.

Ma l’amico robotico non sostituisce completamente l’azione dell’uomo che comunque continua a intervenire nelle aule della scuola elementare: «Abbiamo dunque a disposizione – conclude la preside della scuola – un elemento in più per la sanificazione intelligente che, unita a quella quotidiana che effettuiamo scrupolosamente seguendo tutti i protocolli, ci offre un ulteriore ed efficace aiuto per l’abbattimento degli agenti patogeni nell’aria e nelle superfici. Teniamo da sempre alla pulizia e all’igiene della nostra scuola e oggi, a fronte dell’emergenza coronavirus, vogliamo impegnarci quanto più possibile». –

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



La guida allo shopping del Gruppo Gedi