La prima volta del Meeting senza Federica Pellegrini

Non ci saranno neanche Gregorio Paltrinieri e la viareggina Diletta Carli Presenti invece i nuotatori della Nazionale che vogliono qualificarsi per gli Europei

VIAREGGIO. Ci saranno delle importanti assenze quest’anno a Massarosa per il Meeting internazionale di nuoto: dopo 15 anni di presenza fissa non ci sarà la “Divina” Federica Pellegrini. La campionessa sarà infatti a Milano per impegni televisivi: registrerà in qualità di giudice di Italia’s Got Talent per il canale La8. Altro assente illustre il campione Gregorio Paltrinieri. Gli altri atleti del giro della Nazionale azzurra di nuoto invece hanno dato la loro conferma e saranno presenti alla quarantatreesima edizione del Meeting internazionale di nuoto “Mussi-Lombardi-Femiano” in programma sabato e domenica nella piscina comunale di Massarosa. Gabriele Detti, nuotatore livornese specializzato in stile libero, già campione mondiale degli 800 stile libero, bronzo nei 400 stile libero e nei 1500 stile libero ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016, sarà una delle attrattive principali. Insieme a lui anche Marco Orsi.

Ultima defezione, la viareggina Diletta Carli la quale, a causa di un infortunio alla spalla, ha dato forfait proprio alla vigilia della manifestazione.


In Comune ieri mattina alla presenza del sindaco, Alberto Coluccini, dell’assessore allo sport Franco Simonini, del Questore di Lucca, Maurizio Dalle Mura e del direttore tecnico della Nazinale, Cesare Butini e del patron Giovan Battista Crisci, sono state annunciate le ultime novità della competizione che torna finalmente a casa, in Versilia, dopo due anni a Livorno. Per diversi atleti azzurri il Meeting servirà per ottenere la qualificazione per prendere parte con la Nazionale ai campionati europei in vasca corta in programma a Glasgow in Scozia dal 4 all’8 dicembre. La domenica del Meeting sarà riservata, come da tradizione anche ai portatori di handicap, che gareggeranno nel pomeriggio, al mattino invece ci saranno i ragazzi e gli juniores.

«Questa competizione rimane importante perché ricorda la memoria di tre poliziotti uccisi – dice il direttore tecnico della Nazionale, Butini – anch’io sono stato un poliziotto, nel periodo in cui ci fu il rapimento di Aldo Moro, quindi conosco i sacrifici dei tanti poliziotti che compiono ogni giorno. Dobbiamo ringraziare Crisci che per 43 anni con tanti sacrifici lo ha mantenuto in vita. Per il 70% la Nazionale è quasi pronta per gli Europei in Scozia. Il restante 30% dei partecipanti potrà trovare il pass per Glasgow proprio a Massarosa. Ci dispiace molto per l’infortunio di Carli che avrebbe giocato in casa».

Il sindaco, Alberto Coluccini ha lavorato insieme all’organizzatore per riportare il Meeting a Massarosa dopo due anni di assenza a Livorno: «Rinnovando la convenzione con il gestore - ha detto il primo cittadino - ci siamo riusciti, e ora è il momento di goderci queste due giornate di sport e di promozione del territorio grazie alla diretta su Rai sport di sabato dalle 16,30 alle 18».

Il patron ha ringraziato il Comune: «Va a loro il merito se il Meeting è tornato in Versilia. Federica Pellegrini dopo 15 anni, che è stata sempre presente, mancherà. Mi ha inviato un messaggio dispiaciuta, ma a causa di un contratto televisivo è stata impossibilita a venire. Ha inviato un grosso in bocca al lupo per la buona riuscita». —