Un terzo della tassa di soggiorno speso per il decoro e il verde pubblico

Contributo consistente da 400mila euro anche al Festival Pucciniano e solo 30mila euro al Carnevale