False accuse di maltrattamenti ai padroni: così funzionava la “Bibbiano dei cani”

Tra le parti offese anche la Prefettura di Lucca: alcune delle guardie zoofile operavano con decreto prefettizio revocato