Via l’asfalto dalla zona pedonale a Forte: le strade saranno in pietra

Maxi progetto da 1,8 milioni di euro per il centro di Forte dei Marmi: verranno eliminati anche in marciapiedi. I cantieri apriranno ad anno nuovo

FORTE DEI MARMI. Pietre al posto dell’asfalto e via i marciapiedi. È l’importante progetto di riqualificazione del centro di Forte dei Marmi che interesserà tre vie (via Carducci, dal caffè Principe fino all’incrocio con via Veneto, via IV Novembre e via Montauti) per un totale di 1, 8 milioni di euro. Al termine dei lavori, il look del centro di Forte dei Marmi sarà completamente cambiato. E sarà solo l’inizio, assicura l’assessore ai Lavori pubblici, Enrico Ghiselli, «di una serie di lavori che interesseranno anche altre strade del paese». Il progetto è già pronto. Entro fine anno verranno appaltati i lavori che, verosimilmente, partiranno ad anno nuovo. . «Non abbiamo ancora un cronoprogramma – dice l’assessore –, ma, ovviamente, prima di partire, incontreremo i commercianti». I cantieri, d’altronde, avranno un impatto sul paese. L’intenzione dell’amministrazione è quello di aprire e chiudere i cantieri nel periodo di bassa stagione. «Bisognerà però capire anche come organizzarli, perché ne risentirà anche la viabilità. Intanto il progetto è pronto per essere appaltato».

Il progetto, in realtà, parte da lontano. Fu il sindaco Bruno Murzi, dieci anni fa, quando era assessore ai Lavori pubblici della giunta Buratti, a volerlo. Poi, il progetto, rimase in un cassetto. A riaprirlo è stato l’assessore Ghiselli, che ha già portato avanti, in questo periodo di amministrazione, diversi lavori di riqualificazione del paese. Primo fra tutti la nuova pavimentazione di piazza Garibaldi. A fine ottobre partirà l’ultimo lotto di lavori nella porzione della piazza, lato mare, ancora asfaltata con la eliminazione anche dei marciapiedi lungo via Mazzini.



Inoltre sarà risistemata tutta l’illuminazione, gestita da un controller dedicato per giochi di luce artistici, con particolare attenzione a quella riguardante il Fortino, della statua della Vittoria e della fontana. L’intervento prevede un costo di 660mila euro e fa parte del piano di investimenti del 2018.

La nuova pavimentazione delle tre vie dovrebbe essere simile a quella di piazza Garibaldi, lato monti. «Stiamo ancora valutando il materiale – spiega Ghiselli –. Deve essere un materiale che duri nel tempo. Quindi è probabile che sarà simile a quello della piazza del Fortino, ma non identico». Nel rifare le strade, verrà anche cambiata l’illuminazione. «E anche su questo è in corso uno studio, dal momento che togliendo i marciapiedi, i pali verrebbero più bassi».

In un secondo momento, il Comune dovrebbe procedere con via Stagio Stagi e via Roma.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi