A Massarosa il campionato italiano di ciclismo under 23

È la prima volta che succede Qui si disputeranno  anche le prove a cronometro allievi e juniores  maschili e femminili

MASSAROSA

La Federazione ciclistica italiana ha assegnato alla società Sc Corsanico l’organizzazione del campionato italiano di ciclismo su strada per la categoria Under 23 e le prove a cronometro allievi e juniores maschili e femminili e Under 23 maschili. L’evento vedrà la partnership del Comune di Massarosa, del Comune di Camaiore, della Provincia di Lucca e della Regione. È la prima volta che questa zona ospiterà il tricolore di ciclismo Under 23, ventinove anni dopo l’appuntamento riservato ai professionisti che si svolse a Camaiore nel 1990.


Le gare si terranno nell’ultimo fine settimana di giugno 2019 sul territorio dei comuni di Massarosa e di Camaiore, partner organizzativi della manifestazione. In particolare il percorso della prova degli Under 23 si svolgerà su un tracciato di 174 km con partenza e arrivo a Corsanico e vedrà al via circa 180 atleti che si contenderanno l’ambita maglia tricolore e la successione al mantovano Edoardo Affini.

A inizio dicembre si terrà una riunione tecnica con il ct della Nazionale Davide Cassani, il presidente della federazione Renato di Rocco, il ct degli under 23 Marino Amadori e gli organizzatori per definire i percorsi.

«Appuntamenti che - spiegano il sindaco di Massarosa Franco Mungai e l’assessore allo sport di Camaiore Sara Pescaglini, delegata del sindaco Alessandro Del Dotto - si svolgeranno sui nostri territori con uno straordinario ritorno di immagine. Un risultato possibile grazie a un lavoro di squadra, al sostegno delle associazioni economiche di categoria, della Provincia e della Regione e in particolare del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani».

«Definirei questo risultato un piccolo grande miracolo - ha aggiunto il consigliere delegato allo sport del Comune di Massarosa Raffaello Giannini - al quale siamo arrivati con un percorso da manuale. Ringrazio la società Sc Corsanico per la caparbietà con cui ha portato avanti questo progetto e il nostro testimonial Andrea Tafi». —