Il biglietto per gli autobus? Ora si acquista sul telefonino

Nasce Teseo, l’applicazione che consente di prenotare i propri viaggi Con il programma è possibile controllare anche la posizione dei mezzi

viareggio

Un click per acquistare il biglietto. Un altro per programmare il viaggio, un terzo per conoscere l’orario di arrivo reale del bus ad una determinata fermata. Il trasporto pubblico locale su gomma diventa a portata di smartphone. È nata “Teseo”, l’app del gruppo Ctt Nord-Cap-Copit, l’azienda responsabile dei trasporti nella parte nord della Toscana, con la quale gli utenti possono avere sul proprio smartphone o su un dispositivo mobile tutte le informazioni sulla mobilità della Toscana Nord-Ovest.


Facile, veloce ed intuitiva: l’app è composta da una barra degli strumenti (con cinque possibili opzioni) e una mappa del territorio da cui è connesso il dispositivo.

Numerose le funzioni a disposizione dell’utente che ha la possibilità di “interrogare” l’applicazione e avere ogni tipo di informazione: conoscere tutte le fermate presenti in un raggio di 300 metri, la fermata più vicina di una determinata linea, gli orari di partenza e di arrivo di un bus ad una determinata fermata, il percorso che seguirà un autobus e tutte le fermate (con relativi orari) previste e numerose altre informazioni per accompagnare l’utente, passo dopo passo, nell’itinerario che deve percorrere a bordo di un bus della compagnia che gestisce il servizio di trasporto pubblico locale su gomma nelle province di Pisa, Lucca, Livorno e Massa Carrara. Versilia compresa.

Con l’app è possibile inoltre programmare un viaggio: il sistema, attraverso l’immissione del luogo di partenza e di quello di arrivo, calcola tutte le possibili ipotesi indicando orari di partenza, arrivi, la linea consigliata, la fermata da raggiungere e l’eventuale tragitto da percorrere a piedi. La sezione avvisi informerà invece i viaggiatori di ogni possibile criticità nel servizio, prevenendo così lunghe attese o sgradite sorprese una volta arrivati alle fermate (scioperi, deviazioni o soppressioni della singola corsa).

Tramite l’app è inoltre possibile acquistare i titoli di viaggio (solo attraverso il credito dello smartphone) e, per il servizio urbano di Pisa, ricaricare anche la carta mobile della cosiddetta “monetica” il sistema di bigliettazione elettronico introdotto la scorsa estate all’ombra della Torre.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente su tutti i dispositivi mobili Ios (ovvero iPhone e iPad) ve Android.

«L’app - sottolinea il presidente della Ctt Nord Andrea Zavanella - ci porta in una dimensione digitale che permetterà al servizio di fare un grande salto di qualità, che sarà ulteriormente migliorato tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre con l’attivazione dell’Avm».

L’automatic vehicle monitoring, un dispositivo satellitare di georeferenziazione dei mezzi (che, oltre a localizzare un bus, permette agli autisti di far scattare in caso di necessità una richiesta di “sos” alla centrale operativa della Ctt Nord e di mettersi in contatto con le forze dell’ordine) installato su tutti gli autobus della flotta Ctt Nord (oltre ottocento mezzi) nell’ambito di un programma di investimenti cofinanziato dalla Regione Toscana, permetterà di avere tutte le informazioni in tempo reale e quindi di conoscere l’esatta posizione di un determinato autobus e, oltre all’orario previsto, anche il reale orario di arrivo del mezzo alla singola fermata. —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi