Torna la regia di Signorini per Turandot e per Bohème

TORRE DEL LAGO. Cast approvato giovedì sera in un consiglio di amministrazione del Festival Pucciniano non privo di tensione dettate soprattutto dal fatto che i conti devono tornare ed anche...

TORRE DEL LAGO. Cast approvato giovedì sera in un consiglio di amministrazione del Festival Pucciniano non privo di tensione dettate soprattutto dal fatto che i conti devono tornare ed anche presentare proposte artistiche che sforano di qualche decina di migliaia di euro non è cosa che il Festival lirico in riva al lago possa permettersi.

Si inizia il 6 luglio con il concerto di apertura: Messa di gloria, musica di Giacomo Puccini, in scena Andrea Bocelli e Gianfranco Montresor, Gala Concert con George Andguladze, Ivana Canovic, Martina Serafin. Orchestra del Festival Puccini, direttore Carlo Bernini.


Il 14, 21, 28 luglio e 17 agosto sul palcoscenico c’è Turandot: regia di Alfonso Signorini, scene di Carla Tolomeo, costumi di Fausto Puglisi con Leila Fteita; voci di Martina Serafin, Jia Kun (Turandot), Amadhi Lagha (Calaf), Lana Kos, Bing Bing Wang (Liù), Alessandro Guerzoni, George Andguladze (Timur). Direttori Alberto Veronesi, Martins Ozolins.

Il 28 è di scena l’allestimento di Turandot firmato dal Festival Puccini- orchestra, coro e solisti del Teatro di Tbilisi (Georgia).

Per Tosca (15 luglio/4-12 agosto) la nuova produzione con la regia di Giancarlo Del Monaco e le scene di Carlo Centolavigna. Voci: Hui He, Paoletta Marrocu (Tosca), Murat Karahan (Cavaradossi), Carlos Almaguer e Stefan Ignat (Scarpia). Direttori: Pedro Halfter/Dejan Savic. Il 4 agosto in scena Tosca con l’ allestimento del Festival Puccini-orchestra, coro e solisti del Teatro di Tbilisi; direttore Jacopo Sipari di Pescasseroli.

Nella date del 27 luglio e del 3 agosto sarà La Boheme, con la nuova produzione che vede la regia di Alfonso Signorini, scene e costumi di Leila Fteita. Alberto Veronesi/ Dejan Savic alla direzione. Cast ancora da concordare con i coproduttori.

Nella data del 27 luglio, allestimento del Festival Puccini-orchestra, coro e solisti del Teatro di Tbilisi, sul podio il direttore Dejan Savic.

Il 26 luglio ancora uno spettacolo del Teatro di Tbilisi: Manon Lescaut, in forma semiscenica, orchestra, coro, solisti del Teatro di Tbilisi, direttore Gianluca Martinenghi.

Nelle serate del 20 luglio/ 10-18 agosto le note sono quelle di Madama Butterfly, regia di Vivien A. Hewitt, scene di Kan Yasuda, costumi Regina Schrecker. Voci: Hiromi Omura, Amarilli Nizza (Cio Cio San), Hector Lopez Mendoza, Giorgi Cukovski (Pinkerton), Rossana Rinaldi, Patrizia Porzio (Suzuki), Pierluigi Dilengite/ Stefan Ignat (Sharpless), Marco Voleri (Goro), Shi Zong (zio Bonzo). Direttore, Hirofumi Yoshida.

Celebrazione per i 100 anni dalla prima rappresentazione de “Il Trittico” nelle serate di 11e 25 agosto. Allestimento dell’Opera di Stato di Budapest, direttore Tiberiu Soare, regia-luci di Anger Ferenc.

Per “Il Tabarro”, in scena: Silvana Froli (Giorgetta), Vitalij Kovalchuk/Janco Sinadinovic (Luigi), Florin Esteban (Michele). Per “Suor Angelica”: Donata D’Annunzio Lombardi/Lidia Lunetta (Suor Angelica), Annunziata Vestri (Zia Principessa). Per “Gianni Schicchi”: Bruno De Simone (Gianni Schicchi), Elisabetta Zizzo (Lauretta), Danilo Formaggia/Alessandro Fantoni (Rinuccio).

©RIPRODUZIONE RISERVATA.