Da Camaiore a Roma per lavorare con la sindaca Raggi

Cristiano Battaglini

Battaglini, ex imprenditore turistico e tecnico di volley,  chiamato dall’assessore Lemmetti: «Ne sono onorato»

CAMAIORE. Da Camaiore a Roma per lavorare assieme alla sindaca Virginia Raggi. Anche se tecnicamente l’impegno sarà al fianco dell’assessore camaiorese Gianni Lemmetti, che è l’uomo che lo conosce bene. E che lo ha chiamato per lavorare nello staff dell’assessorato al bilancio della Capitale. Di cui Lemmetti è, da qualche tempo, il titolare dopo aver prestato servizio a Livorno nella giunta di Filippo Nogarin.

Una bella sfida per Cristiano Battaglini, 43enne camaiorese, ormai ex imprenditore turistico e allenatore di volley che entra a far parte dell’amministrazione targata Movimento 5 Stelle. La decisione è stata presa dalla giunta il 9 ottobre scorso: Battaglini, secondo quanto riporta Repubblica, nell’ambito dello staff di Lemmetti dovrà gestire i rapporti con «istituzioni, enti pubblici, società private, organismi rappresentativi di cittadini e tutti i correlati aspetti afferenti alle attività pubbliche e di relazione di natura politica, economica e giuridica».


Battaglini è già al lavoro: Il Tirreno lo raggiunge al telefono venerdì 20 ottobre, mentre sta rientrando in Toscana da Roma. «Sono onorato di questa chiamata e di poter dare un contributo - spiega Battaglini - Non posso aggiungere molto, se non che darò il massimo».

Battaglini arriva nella Capitale con un curriculum professionale variegato. Negli ultimi anni si è diviso tra Camaiore, dove vive, e la Valdinievole, dove ha lavorato. Soprattutto nel settore turistico. Titolare di un’agenzia di viaggi, è stato amministratore e referente della società Pinocchio store Collodi srl, un consorzio di commercianti che puntava a valorizzare il marchio del celebre burattino. Soprattutto dal punto di vista del marketing e dei gadget legati al personaggio dello scrittore Carlo Lorenzini. Nel suo passato anche un’attività da ristoratore.

Ma la passione che anima Battaglini, quella che lo ha portato ad allenare per anni in tutte le società camaioresi e anche in Valdinievole, è la pallavolo. Un amore per questo sport che era diventato anche una professione: Battaglini ha lavorato come tecnico delle giovanili nella Nuova Pallavolo Lido, nell’Asd e nella nuova Upc. È in questo periodo che, con ogni probabilità, conosce Gianni Lemmetti che è dirigente di pallavolo. Anche quando le strade lavorative lo hanno portato altrove, Battaglini ha deciso di continuare a frequentare lo sport. Allenando a Chiesina Uzzanese (Pistoia), vicino alla sede lavorativa.

Ora una sfida che rappresenta anche una svolta nella propria vita. A 43 anni, forse l’età giusta. Battaglini, a questo proposito, precisa di aver lasciato «tutte le attività precedenti proprio per dedicarmi a tempo pieno a questo ruolo». Un incarico esterno che, quindi, diventerà la sua vera e professione, ovviamente a termine. Fino a quando l’assessore Lemmetti gli confermerà questo incarico fiduciario, per cui è stato previsto un compenso di circa 41.000 euro.