Due superstar miliardarie americane scambiate per profughi in Versilia

Il post che ha scatenato la canea sul web

Seduti su una panchina l'attore Samuel L. Jackson e e l'ex campione di basket Magic Jonhson. Lo scherzo lanciato su internet dall'autore tv Luca Bottura è stato preso sul serio da decine di "commentatori" su Facebook, compresa una nota soubrette

FORTE DEI MARMI. Due stelle dello star system americano a Forte dei Marmi: Samuel L. Jackson, attore protagonista del film cult di Quentin Tarantino Pulp Fiction, e Magic Johnson, leggenda del basket a stelle strisce, peraltro un habituè della Versilia.

Qualcuno li ha fotografati su una panchina, mentre trascorrono le vacanze in riva al mare, qualcun altro - il giornalista e autore televisivo Luca Bottura che si diverte a fare satira sul web -  ha postato l'immagine su Facebook accompagnandola dalla frase a carattere cubitali: "Risorse boldriniane a Forte dei Marmi, fanno shopping coi 35 euro".

E' una sorta di test per saggiare il livello di volgarità e stupidità dei commenti che quasi automaticamente scattano ogni volta che su internet si parla di questioni legate all'immigrazione, agli stranieri, al tema dell'accoglienza, con la presidente della Camera Laura Boldrini spesso e volentieri additata come bersaglio dai cosiddetti leoncini della tastiera (coloro cioè che, nascondendosi dietro account anonimi, si divertono a insultare e minacciare sul web).

La provocazione funziona, immediatamente, in maniera perfetta. Centinaia i commenti al post di Bottura, che diventa virale in pochi minuti. Una bufala presa sul serio, che serve come spunto per vomitare rabbia e insolenze, in una sorta di mondo parallelo dove la realtà delle cose - se ciò di cui si sta parlando sia vero o falso - non conta nulla. 

Tra i commenti in evidenza quello della soubrette Nina Moric: "Vedere anche in località turistiche — ha scritto — immigrati che bivaccano sulle panchine con i nostri 35 euro è veramente troppo».