Massarosa, bracconieri armati di fucile silenziatore

I carabinieri col fucile sequestrato

L'arma è stata trovata dai carabinieri in una baracca utilizzata per la pesca nei pressi del lago di Massaciuccoli: denunciati tre uomini

MASSAROSA. Tre uomini di 46, 55 e 25 anni - i primi due incensurati, il terzo con precedenti penali - sono stati denunciati dai carabinieri: secondo quanto affermano i militari detenevano illegalmente un fucile dotato di silenziatore che era stato nascosto all’interno di una baracca utilizzata per la pesca  a Massarosa, nei pressi del lago di Massaciuccoli.

I militari erano di supporto alle guardie del Parco di Migliarino e San Rossore impegnate in un servizio anti-bracconaggio, ed effettuando una perquisizione all’interno della baracca, hanno trovato un fucile calibro 32 risultato assemblato con diverse parti di altre armi ed un silenziatore di fattura artigianale, in più c’erano 59 cartucce calibro 32 e 47 cartucce calibro 12. Il materiale è stato sottoposto a sequestro. Sono in corso ulteriori indagini per definire nel dettaglio le responsabilità dei tre denunciati.

Si stanno intensificando i controlli da parte delle Guardie del Parco Migliarino e San Rossore a fronte della presenza di bracconieri nel lago di Massaciuccoli, e in più di un caso c’è l'intervento dei carabinieri. Necessario specialmente quando si verificano casi in cui c’è la presenza anche di armi, soprattutto per far chiarezza sulla provenienza e del motivo per cui sono in possesso di pescatori e cacciatori.