Decine di lavori per le fonderie grazie a Namdakov

L’artista russo che sarà premiato dal circolo Fratelli Rosselli ha commissionato opere per centinaia di migliaia di euro

PIETRASANTA. Una firma di prestigio, quella di Dashi Namdakov, l'artista russo che verrà premiato il 15 dicembre dal circolo culturale Fratelli Rosselli con il XXIII premio internazionale "Pietrasanta e la Versilia nel mondo". Di prestigio, ma anche e soprattutto di un certo significato per le fonderie cittadine visto che sempre Namdakov ha commissionato in città alcune decine di lavori, per un importo pari a diverse centinaia di migliaia di euro, per una produzione che riguarda soprattutto il bronzo e, in misura minore, la pietra. Namdakov che negli ultimi tempi si è così diviso fra le fonderie Mariani e Del Chiaro - ma pare anche fra Versiliese e Da Prato - oltre ad avvalersi di numerose maestranze, su tutte formatori e ingranditori. Sculture che poi saranno esposte in piazze, o spazi privati, di mezzo mondo, con un ovvio sguardo privilegiato anche sul centro storico pietrasantino, durante le festività natalizie, visto che in piazza Duomo, sarà collocata un'installazione monumentale, "Royal Ancestors", lunga 8 metri ed alta 3 metri e trenta centimetri. Realizzata in bronzo proprio presso la Fonderia Mariani, sarà presentata per la prima volta al pubblico. La curiosità è che l'opera in questione, raffigurante due cavalieri, sarà successivamente collocata in quello che è considerato idealmente il centro del continente asiatico.

Nel frattempo il Circolo Fratelli Rosselli, particolarmente attivo in questo periodo, ha presentato ieri mattina in municipio il proprio nuovo sito, www.rossellipietrasanta.com, dove sono elencati appuntamenti, curiosità e un'ampia sezione dedicata al premio. «La scelta è tra sette lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, portoghese, spagnolo e russo, con informazioni sulla nascita del nostro circolo - ha spiegato il presidente Alessandro Tosi - con note storiche più generali su Pietrasanta, tratte dal volume "Versilia nel Risorgimento" di Danilo Orlandi. Ampia la sezione su Amelia, gestita da Zeffiro Ciuffoletti, Carlo e Nello Rosselli e a cura della stessa Fondazione Rosselli. In evidenza anche il premio "Pietrasanta e la Versilia nel mondo. Il restyling è stato curato da Patrizia Viviani con la collaborazione dei ragazzi di NetService».

A chiosa le parole del sindaco Lombardi che ha assicurato il massimo impegno, in collaborazione con il Circolo «per verificare la fattibilità di restituire a Pietrasanta le opere d'arte e sacre ospitate per anni all'interno dell'ex ospedale Lucchesi ed oggi custodite nei magazzini dell'Asl. Assicuro fin da oggi, il massimo impegno possibile, perché ben conosco il valore, affettivo, di queste testimonianze per la nostra comunità».

Luca Basile

La guida allo shopping del Gruppo Gedi