Furti di bici al mare, famiglie tedesche via dalla Versilia

In due giorni sulla spiaggia libera di Viareggio sono state rubate 13 mountain bike. Dopo aver presentato denuncia ai carabinieri i turisti hanno interrotto la vacanza, iniziata da appena due giorni e che, invece, doveva durare 10 giorni

Cinque famiglie di turisti tedeschi hanno interrotto le vacanze e lasciato la Versilia dopo aver subito i furti delle loro biciclette presso la spiaggia. E' successo a Viareggio, dove in due giorni hanno rubato sulla spiaggia libera 13 biciclette mountain bike di turisti tedeschi ospiti di campeggi in città. In particolare, nove bici sono state rubate a cinque famiglie che le avevano legate a una staccionata vicino alla pineta.

Dopo aver presentato denuncia ai carabinieri i turisti hanno interrotto la vacanza, iniziata da appena due giorni e che, invece, doveva durare 10 giorni, per andarsene via. Ieri stessa sorte anche per altre due famiglie tedesche: anche loro erano andate alla spiaggia libera e quando sono tornate non hanno trovato le quattro biciclette nuove in lega leggera, del valore di circa 2 mila euro, che avevano parcheggiato. A differenza dei loro concittadini questi turisti hanno deciso di proseguire la vacanza in campeggio, ma si sono detti sconcertati per quanto avvenuto. In estate a Viareggio e in Versilia i furti delle biciclette sono frequenti: di solito i ladri le rubano per rivenderle all'estero, soprattutto nell'Est Europa.