Medico coltiva marijuana in casa, arrestato

È stato trovato in possesso di 277 piante pari a 14 chilogrammi. L’uomo ha dichiarato di coltivarla a scopo terapeutico

VIAREGGIO. Un medico di 50 anni, Fabrizio Cinquini, residente a Pietrasanta, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Querceta per produzione e coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'uomo, medico generico, è stato trovato in possesso di 277 piante di marijuana pari a 14 chilogrammi che i militari hanno trovato in parte in una serra alla quale si giungeva mediante un sentiero riparato da rovi e da una fitta vegetazione accanto ala sua abitazione in Versilia. All'interno dell'abitazione dentro una stanza chiusa a chiave in una camera da letto c'era la marijuana in essicazione mediante l'utilizzo di apparecchiature idonee per la crescita della stessa. Il medico da poco aveva terminato un periodo di affidamento ai servizi sociali, ed è agli arresti domiciliari. Processato per direttissima stamani sono stati chiesti i termini a difesa, il processo avrà luogo l'8 agosto: fino a quella data l'uomo resterà nel carcere di San Giorgio a Lucca.

Il medico ha dichiarato come nelle precedenti occasioni in cui è stato sorpreso a coltivare marijuana di farlo a scopo terapeutico.