Sorpresi durante il coprifuoco a bere alcol in piazza a Viareggio: multati quattro diciannovenni

Controlli della polizia municipale in Passeggiata a Viareggio (foto d'archivio)

In violazione dei divieti anticovid, i quattro erano in Versilia provenienti da Prato, Firenze e Campi Bisenzio

Viareggio. Controlli anticovid della polizia municipale e sanzioni da 400 euro durante il fine settimana a Viareggio: dalla Passeggiata alle piazze principali luoghi di ritrovo dei più giovani, gli agenti di PM hanno passato al setaccio le strade della città. «Un lavoro incentrato sulla prevenzione rivolto soprattutto ai giovani, spesso anche minorenni – ha detto la comandante Iva Pagni –: è importante informare i ragazzi, far capire loro i rischi che corrono e che fanno correre alle loro famiglie. Dopo tanti mesi è fisiologico che gli animi siano provati che la sopportazione di restrizioni sia al limite, ma è importante non mollare, a maggior ragione adesso con i casi in aumento su tutto il territorio».

Prevenzione quindi ma anche sanzioni, quando dovute: sono state infatti quattro i ragazzi fermati e multati sabato nel corso del controllo serale. Si tratta di quattro diciannovenni tutti residenti fra Prato, Firenze e Campi Bisenzio, fermati alle 23,30 mentre passeggiavano bevendo alcolici in piazza Maria Luisa, di fronte al Principe di Piemonte: agli agenti hanno dichiarato di aver voluto fare una passeggiata a Viareggio e di essere temporaneamente alloggiati a Lido di Camaiore in via Margherita Hack in evidente violazione della normativa anti contagio. Per tutti la sanzione è di 400 euro.  

«Tra gennaio e febbraio sono una ventina le persone fermate e sanzionate – continua la comandante – mentre per i locali abbiamo molti controlli ma per adesso nessuna sanzione. Un lavoro che non si ferma ma che anzi verrà implementato soprattutto nel finesettimana – conclude Pagni -, come sempre in coordinamento con le altre forze di polizia».