Alberto di Monaco in Versilia fra opere d’arte e gastronomia

Luca Basile

PIETRASANTA. Arte, ma non solo. La due giorni in terra di Pietrasanta del Principe Alberto II di Monaco – con ripartenza in elicottero nel primo pomeriggio di ieri dal campo dello stadio comunale – è stata sì occasione per il reale monegasco per verificare lo stato dei lavori delle 3 sculture, in corso di realizzazione in una fonderia cittadina, che andranno a impreziosire un nuovo eco-quartiere del Principato, ma anche e soprattutto per andare alla scoperta dei tesori gastronomici custoditi nella Piccola Atene versiliese. E così sempre ieri mattina, dopo avere soggiornato nel nuovo ed elegante Albergo Paradis con vista privilegiata sulla centralissima piazza Crispi, il Principe, con staff e guardie del corpo al seguito, ha fatto una passeggiata all’interno delle mura storiche cittadine per poi fare tappa, con colazione, al bar pasticceria Il Duomo da dove se ne è uscito, qualche decina di minuti dopo, con un maxi-panettone artigianale di 5 kg da degustare una volta al rientro nel Principato.


Pietrasanta che è celebre anche per i suoi tordelli con lo stesso Principe Alberto che è così passato a ritirare un’ordinazione decisamente generosa da “Il Pastaio”, nota bottega a due passi dal campanile. Il tutto prima di recarsi a pranzo presso la Fonderia Artistica Versiliese che sta appunto realizzando le tre maxi-sculture in questione. E proprio con sullo sfondo le opere d’arte che hanno reso celebre Pietrasanta, è andato in scena un happening culinario fra pietanze tipicamente versiliesi e vino rosso, con commensali il Principe Alberto e gli artigiani pietrasantini.

Nel frattempo procedono a ritmo sostenuto i lavori relativi alle sculture alte 15, 12 e 10 metri, intitolate “Tre elementi”, a firma dell’artista francese Bernard Bezzina che, come detto, andranno ad arricchire il distretto monegasco di Mareterra. Distretto, ancora agli albori, che è stato progettato come area esclusivamente pedonale, con alloggi di lusso, una passeggiata fronte mare, un porto turistico, negozi e zone verdi. Principe Alberto di Monaco che dopo i saluti al sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti si è ripromesso di tornare a Pietrasanta già nel mese di maggio per un nuovo excursus fra arte&buona cucina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA