Nuovo album per Giorgio Poi C’è il duetto con Elisa

milano. Esce domani il terzo album di Giorgio Poi, “Gommapiuma”, che arriva direttamente dal mondo del cantautore.

«Il titolo – racconta – è l’ultima cosa venuta fuori, riflettendo sul senso di quello che avevo scritto. Le canzoni mi avevano aiutato tanto, in un periodo strano in cui si rischiava di perdersi. Il disco ha attutito il colpo». Proprio come fa la gommapiuma e Giorgio Poi ha scelto, per presentare il progetto, proprio una piccola fabbrica di gommapiuma a Milano. «L’album è figlio di questo periodo, anche se non ho affrontato direttamente il tema Covid nei testi, ho preferito parlare con dei testi che andavano a scavare nel mio serbatoio di esperienze e pensieri». Ne vengono fuori sette brani (oltre a “Gommapiuma”, pezzo solo strumentale che dà il titolo all’album) delicati che tracciano «una strada che decomprime le distorsioni e i rumori di fondo per concedersi un viaggio tra le nuvole, atterrando sempre sul morbido».


Tra questi, la bellissima “Bloody Mary” cantata insieme a Elisa: «Con lei è un po’ di tempo che ci scriviamo, ci siamo sentiti e avevamo deciso di incontrarci e fare qualcosa insieme».